menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto 1 Cervaro

foto 1 Cervaro

 Anagni, arrestata una 38enne del posto con oltre 1,5 Kg di droga in casa

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Anagni, in esecuzione di Ordine di Custodia Cautelare emesso dal Tribunale di Frosinone, che accoglieva integralmente le risultanze investigative prodotte dagli operanti, hanno arrestato un...

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Anagni, in esecuzione di Ordine di Custodia Cautelare emesso dal Tribunale di Frosinone, che accoglieva integralmente le risultanze investigative prodotte dagli operanti, hanno arrestato un 43enne cittadino serbo, residente presso un campo nomadi di Napoli. Lo stesso è ritenuto responsabile del "tentato furto aggravato in concorso" di macchinari per movimento terra avvenuto in Anagni il 20 luglio u.s. in danno di una ditta barese.

Invece, i carabinieri della Stazione di Anagni, nel corso di una mirata attività info-investigativa finalizzata alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, traevano in arresto una 38enne del luogo. La stessa, a seguito di perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di alcune piante di canapa indiana di diversa grandezza per un peso complessivo di kg. 1,5, sottoposte a sequestro.

COMPAGNIA DI ALATRI

Decorsa notte, in Veroli, I Carabinieri della Stazione di Veroli, deferivano in stato di libertà per "tentato furto con destrezza" due persone residenti nella provincia di Caserta.

I due dopo aver tentato di raggirare una anziana donna in Boville Ernica, si allontanavano dal predetto comune venendo però intercettati e bloccati in Veroli a bordo di un'autovettura, che a seguito di controlli risultava radiata al P.R.A. e, pertanto, posta sotto sequestro.

Ricorrendone i presupposti di legge, i predetti venivano altresì proposti per l'irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

COMPAGNIA DI CASSINO

foto 1 Cervaro

I militari della Compagnia di Cassino, impegnati in un servizio straordinario per il controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio nonché a tutela dell'ambiente, hanno conseguito i seguenti risultati:

. in Cervaro, i militari della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio teso a prevenire e reprimere reati ambientali nonché al contrasto dell'abusivismo edilizio, deferivano in stato di libertà in concorso per "abbandono di rifiuti e discarica abusiva" un 52enne di Napoli, un 53enne di Piedimonte San Germano e un 45enne di Sora, rispettivamente rappresentante di un'impresa edile, imprenditore edile e operaio edile.

foto 2 Cervaro

I suddetti, venivano sorpresi dai militari operanti mentre tentavano di interrare, senza alcuna autorizzazione né protezione del suolo, rifiuti speciali non pericolosi consistenti in scarti di lavorazione edile e di cantiere (mattoni, mattonelle, tubi in plastica ed altro) in una buca scavata nel terreno in corso di edificazione a mezzo di un escavatore.

L'intera area, di circa 1.000 mq. e l'escavatore venivano posti sotto sequestro preventivo in attesa della bonifica e delle determinazioni dell'A.G..

. In Cassino, i militari del NORM della locale Compagnia, deferivano in stato di libertà per "guida in stato di ebbrezza alcolica" un 52enne di Sant'Elia Fiumerapido. Lo stesso veniva sorpreso alla guida della sua autovettura con un tasso alcolemico superiore a quello stabilito dalla legge.

Il documento di guida veniva ritirato ed il veicolo posto sotto sequestro.

. In Villa Santa Lucia, i militari della Stazione di Piedimonte San Germano, nel corso di predisposti servizi per il controllo del territorio, intercettavano e controllavano un 23enne di Pignataro Interamna sorpreso in prossimità di una locale attività commerciale mentre era a bordo della sua autovettura in compagnia di un soggetto del luogo già censito.

Ricorrendone i presupposti, lo stesso veniva proposto per l'irrogazione del F.V.O. mentre l'autovettura, trovata priva di assicurazione obbligatoria, veniva posta sotto sequestro amministrativo.

COMPAGNIA DI SORA

Nel pomeriggio di ieri, in Alvito, i militari della locale Stazione, intercettavano e controllavano un 58enne di Cassino già censito. Lo stesso, bloccato mentre si aggirava con fare sospetto in prossimità di isolate abitazioni, ricorrendone i presupposti di legge veniva proposto per l'irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

In Monte San Giovanni Campano, i militari della Stazione di Strangolagalli traevano in arresto un 37enne del luogo, già censito. Lo stesso, veniva sorpreso su un terreno di proprietà del genitore mentre era intento a coltivare una pianta di canapa indiana alta circa mt. 2,60, sottoposta a sequestro.

foto M.S.G.C.

L'arrestato, ad espletate formalità di rito, veniva tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento