Lunedì, 18 Ottobre 2021
Alatri Anagni

Anagni, importante traguardo per il vescovo Lorenzo Loppa da 11 anni alla guida della Diocesi che si estende fino ad Alatri

Padre Angelo Di Giorgio lo ha ricordato alla comunità pigliese questa mattina durante la celebrazione della Santa Messa nella chiesa di San Lorenzo e nella Collegiata Santa Maria Assunta.

Padre Angelo Di Giorgio lo ha ricordato alla comunità pigliese questa mattina durante la celebrazione della Santa Messa nella chiesa di San Lorenzo e nella Collegiata Santa Maria Assunta.

Mons. Lorenzo Loppa nato a Segni il 14 Luglio 1947 da Fernando e Giuseppina Maronita, è stato nominato Vescovo il 28 Giugno 2002 dal Beato Giovanni Paolo II, e ricevette l'ordinazione episcopale della diocesi Aangi-Alatri il 22 Settembre dello stesso anno dal Cardinale vicario Camillo Ruini nella cattedrale di Anagni, succedendo a Mons. Francesco Lambiasi. Amato e stimato dalla popolazione della chiesa anagnina, il Vescovo Lorenzo fin da subito ha riscosso simpatia tra la gente per il suo carattere umile, disponibile e pieno di Dio. Primo di cinque figli, vive la sua fanciullezza a Segni, dove frequenta le scuole elementari e frequenta la chiesa del Gesù e l'oratorio e le attività dell'Azione cattolica ragazzi. Questo lo portò ad accogliere l'invito di entrare nel Seminario Vescovile della sua città il 1 Ottobre 1958 dove ha frequentato la scuola media e il ginnasio. Nell'ottobre del 1963 è entrato nel Pontificio Collegio Leonino di Anagni, frequentando il Liceo Classico e il corso di teologia in un momento di particolare fervore di studi e di spiritualità coincidente con la celebrazione e la chiusura del vaticano II e gli anni del post Concilio. Il 17 Luglio del 1971 fu ordinato sacerdote da Monsignor Luigi Maria Carli, prima di divenire Vescovo della Diocesi Anagni-Alatri, mons. Loppa ha ricoperto varie cariche nella sua chiesa di provenienza tra cui quella di Vicario episcopale per la Pastorale ed ha insegnato Religione nelle scuole superiori statali di Colleferro e Segni ed ha lavorato nel campo giovanile. Ha conseguito il dottorato in Teologia presso l'Università Lateranense con la tesi "In persona Christi Nomine Ecclesiae: linee per una teologia del ministero nel Vaticano II e nel magistero post-conciliare" .La presenza di Mons. Loppa in ogni manifestazione religiosa che si tiene nella sua Diocesi è sempre un evento che richiama tutti alla fede, alla testimonianza, alla gioia di appartenere a Gesù ed alla sua Chiesa, per diventare continuamente veri credenti che amano, comprendono e vivono il Vangelo. Le parole del Vescovo raggiungono veramente gli animi, scuotono i torpori dello spirito abitudinario, insegnano, incitano alla pratica di vita, spargono semi di "sapienza"che germoglieranno nella "vigna" della sua diocesi. Il Vescovo dimostra sempre la sua disponibilità verso tutto e tutti, la sua attiva partecipazione ad ogni iniziativa, in ogni luogo, vicino ad ogni "gruppo", tra la folla e tra meno numerosi fedeli, dimostrando di aver fatto suo, nel credere e nell'agire, quello aggettivo dato da Gesù a se stesso "buono" pastore. A Mons. Loppa giungano gli auguri dalla nostra Redazione.

Giorgio Alessandro Pacetti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, importante traguardo per il vescovo Lorenzo Loppa da 11 anni alla guida della Diocesi che si estende fino ad Alatri

FrosinoneToday è in caricamento