Alatri

Cassino, cittadino di Colleferro allontanato dalla città martire. Sant’Elia, arrestato marito violento

Proseguono con costanza i servizi di prevenzione dei reati contro il patrimonio da parte dei Carabinieri della Compagnia in occasione del fine settimana.

Proseguono con costanza i servizi di prevenzione dei reati contro il patrimonio da parte dei Carabinieri della Compagnia in occasione del fine settimana. Nell'occorso sono stati predisposti servizi di pattugliamento sulle principali arterie che attraversano quella giurisdizione mediante l'attuazione di Posti di Controllo tesi alla captazione di soggetti di interesse operativo, appostamenti presso parcheggi di centri commerciali nonché ad ispezioni di luoghi frequentati da pregiudicati, spacciatori, prostitute, persone sottoposte agli arresti domiciliari. Nel corso di tali servizi sono stati conseguiti i seguenti risultati:

segnalati quali assuntori di stupefacenti:

  • in Cervaro, un minorenne sorpreso con gr.7,5 di marijuana, sottoposta a sequestro;
  • in Atina, un giovane del posto sorpreso con gr.1.3 di hascisc, sottoposta a sequestro;
proposte per Foglio Via Obbligatorio:

  • in Cassino, nei confronti di un cittadino Macedone, residente a Colleferro (RM), già censito, sorpreso mentre si aggirava con fare sospetto nel piazzale antistante la Stazione ferroviaria;
  • in Cassino, nei confronti di 6 persone, residenti in altre province, già censite, sorprese presso il parcheggio antistante un noto Ristorante Hotel mentre discutevano animatamente;
  • in Piedimonte San Germano, nei confronti di 5 campani, già censiti, sorpresi mentre si aggiravano con fare sospetto e senza giustificato motivo nel parcheggio antistante un Centro Commerciale.
Nel corso del dispositivo sono state effettuate 5 perquisizioni; elevate 16contravvenzioni al C.d.S.; ritirata 1patente di guida poiché scaduta e sequestrato 1autocarro per mancata revisione. Nella decorsa nottata, in Sant'Elia Fiumerapido, i carabinieri della locale Stazione arrestavano un operaio del posto per maltrattamenti in famiglia per futili motivi abusando delle relazioni domestiche. Il predetto, poco prima, si rendeva responsabile del maltrattamento ed aggressione fisica nei confronti della moglie convivente, procurandole lesioni giudicate guaribili gg.7s.c. e della figlia 30enne, nubile, che riportava anch'essa lesioni alla testa nel tentativo di sottrarre la madre dalla furia del padre. Le immediate indagini consentivano di appurare che la donna, da alcuni giorni, veniva quotidianamente sottoposta a vessazioni ed aggressioni fisiche da parte del marito che le provocavano una prostrazione psico-fisica. L'arrestato veniva ristretto in regime degli arresti domiciliari presso la sorella in attesa del rito direttissimo, come disposto dall'A.G. COMPAGNIA DI ALATRI I Carabinieri militari dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Alatri, ambito predisposto servizio teso ad infrenare lo spaccio ed il consumo di sostanze stupefacenti, segnalavano un 21enne di Fumone. Il giovane, nel corso della perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso di gr.2,03di marijuana, sottoposta a sequestro.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, cittadino di Colleferro allontanato dalla città martire. Sant’Elia, arrestato marito violento

FrosinoneToday è in caricamento