menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassino, Georgiano mischia l’identità personale per stare in Italia le impronte lo tradiscono: arrestato

I Carabinieri della Compagnia di Cassino hanno incrementato ulteriormente i servizi di prevenzione dei reati in genere ed in particolare contro il patrimonio, mediante la predisposizione di servizi di pattugliamento nei centri abitati dei comuni...

I Carabinieri della Compagnia di Cassino hanno incrementato ulteriormente i servizi di prevenzione dei reati in genere ed in particolare contro il patrimonio, mediante la predisposizione di servizi di pattugliamento nei centri abitati dei comuni ricadenti nella giurisdizione della Compagnia, ove alcuni cittadini avevano segnalato tentativi di furto in abitazioni e su autovetture.

I servizi, tesi alla vigilanza preventiva e alla captazione di soggetti di interesse operativo, hanno consentito di rintracciare e trarre in arresto in flagranza di reato un 39enne, di nazionalità georgiana, per essersi reintrodotto illegalmente nel territorio Nazionale a seguito di espulsione.

Il predetto è stato controllato dai militari operanti mentre si aggirava con atteggiamento sospetto nei pressi di attività commerciali di quel centro abitato, accompagnato in Caserma poiché sprovvisto di documenti d'identità è stato sottoposto ai rilievi dattiloscopici dai quali è emerso che in data 24.07.2014, in esecuzione di un provvedimento emesso dal Prefetto di Reggio Calabria, era stato espulso dal territorio nazionale mediante l'accompagnamento alla frontiera di Fiumicino, con divieto di farvi ritorno prima di tre anni. Attesa la discordanza delle generalità fornite al momento del controllo con quelle accertate, l'uomo faceva produrre in visione, dalla moglie, un passaporto rilasciato dalla Repubblica Georgiana, riportante la sua effige ma con un cognome diverso. Dai successivi accertamenti è emerso che lo stesso, dopo il suo rientro in Georgia, aveva chiesto ed ottenuto un nuovo passaporto sul quale aveva sostituito il proprio cognome con quello della madre, facendo rientro in Italia nel settembre 20015.

L'arrestato, espletate le formalità di rito e trattenuto presso le camere di sicurezza di quella Compagnia, in attesa del rito direttissimo. Nel corso del medesimo servizio, sono state controllate 4 persone, tutte già censite, di cui 2 stranieri domiciliati presso un noto campo nomadi di Napoli e altri due comunque residenti in Campania, che si aggiravano senza giustificato motivo nei pressi di esercizi commerciali e parcheggi del centro abitato di Cassino. Ricorrendo i presupposti di legge, nei confronti dei predetti è stata avanzata la proposta per l'irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O. con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

BOVILLE ERNICA-VEROLI, ESPULSE DUE PERSONE PER TRE ANNI DAI RISPETTIVI COMUNI

Boville Ernica e Veroli, i militari delle locali Stazioni nell'ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, hanno controllato e identificato rispettivamente un 28enne residente a Castrocielo ed un 46enne residente nella provincia di Napoli, che si aggiravano senza giustificato motivo nei pressi di abitazioni isolate delle rispettive giurisdizioni. Ricorrendo i presupposti di legge, nei confronti dei predetti è stata avanzata la proposta per l'irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O. con divieto di ritorno in quei comuni per anni tre.

ALATRI, SEGNALATI UN 16ENNE E UN 19ENNE PER DETENZIONE DI DROGA

Alatri, i militari dell'Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, nell'ambito di predisposto servizio teso a fermare la fenomenologia del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti, hanno segnalato un 16enne e un 19enne del luogo poiché, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, sono stati trovati in possesso di grammi 6 di sostanza stupefacente del tipo hashish, sottoposta a sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento