menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ceccano, arrestato un 26enne per sequestro di persona rapina, minacce ingiurie e violenza

In Ceccano, i Carabinieri della locale Stazione, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare emesso dal Tribunale di Frosinone, traevano in arresto per “sequestro di persona, rapina, violenza sessuale, ingiuria, minaccia, percosse e...

In Ceccano, i Carabinieri della locale Stazione, in esecuzione di un ordine di custodia cautelare emesso dal Tribunale di Frosinone, traevano in arresto per "sequestro di persona, rapina, violenza sessuale, ingiuria, minaccia, percosse e danneggiamento" un 26enne del luogo, già censito.

Lo stesso, l'11 dicembre u.s., mentre si trovava nella propria abitazione in compagnia di una donna con la quale aveva una relazione sentimentale, dopo un diverbio scaturito per motivi di gelosia, la ingiuriava e la picchiava, impossessandosi del telefono cellulare della stessa. Dopo averla chiusa in casa, scendeva in strada forando con un coltello i pneumatici dell'autovettura della donna e subito dopo, tornato in casa, minacciava la vittima con un coltello, costringendola ad avere un rapporto sessuale con lui. L'attività d'indagine svolta dai Carabinieri, pienamente condivisa dall'Autorità Giudiziaria, permetteva di acclarare inconfutabili responsabilità a carico dell'uomo tratto in arresto il quale, al termine delle formalità di rito è stato ristretto agli arresti domiciliari.

VICO NEL LAZIO, DENUNCIATO UN GIOVANE EGIZIANO PER GUIDA SENZA PATENTE

In Vico nel Lazio, i militari del locale Stazione, deferivano in stato di libertà per guida senza patente, un 26enne di origini egiziane, già censito.

Il giovane, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, veniva sorpreso alla guida della propria autovettura sprovvisto di regolare patente di guida.

ALATRI, EMESSO PROVVEDIMENTO DI ALLONTANAMENTO PER UNA TRENTENNE

In Alatri, i Carabinieri della locale Stazione, nell'ambito di un servizio predisposto all'interno del locale mercato settimanale per la prevenzione dei reati predatori, deferivano per inosservanza al F.V.O. una trentenne, cittadina rumena residente nella capitale, già censita.

I militari operanti accertavano che nei confronti della stessa vi era un provvedimento di allontanamento con divieto di ritorno in quel comune per anni tre scadente a gennaio 2017. Inoltre, sempre ad Alatri, i Carabinieri del N.O.R.M. della locale Compagnia, nell'ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, controllavano tre persone di Napoli gravate da numerosi precedenti penali, che si aggiravano in prossimità di abitazioni isolate, con fare sospetto e senza giustificato motivo. Nei confronti degli stessi, ricorrendone i presupposti, veniva inoltrata proposta per l'irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento