Nord CiociariaToday

Fiuggi, studentessa del linguistico di Alatri ricoverata a Latina con la meningite

Per fortuna non è grave la ragazza colpita da meningite ad Altri. E’ questo quanto sarebbe emerso nelle frenetiche ore di ricerca della verità, per sapere se era vero che una ragazza di 18 anni, che frequenta il liceo linguistico di Alatri fosse...

Sanità salute vaccino

Per fortuna non è grave la ragazza colpita da meningite ad Altri. E’ questo quanto sarebbe emerso nelle frenetiche ore di ricerca della verità, per sapere se era vero che una ragazza di 18 anni, che frequenta il liceo linguistico di Alatri fosse stata o meno colpita da questa pericolosa malattia.

Sta di fatto però che l’altra sera la ragazza aveva la febbre che continuava a salire ed all’ospedale di Alatri, dov’è stata portata da Fiuggi dopo la visita del suo medico, hanno visto anche i classici segni della meningite, allora hanno provveduto a trasportarla nel centro specializzato a Latina rassicurando tutti che non si tratta della fase in cui la malattia si può conttaggiare.

L'episodio si è verificato l’altra sera a Fiuggi, quando la studentessa del posto si è sentita male con febbre alta che non si riusciva ad abbassare. La ragazza frequenta il liceo linguistico di Alatri ed una palestra a Ferentino dove gioca a Pallavolo per il Team Otovision che nella giornata di ieri ha rilasciato anche un comunicato stampa che vi rimettiamo di seguito.

Salgono cosi a 4 i casi accertati di meningite dall'inizio dell'anno nella sola provincia di Frosinone.

Di seguito il comunicato stampa dell'ASD Volley Ferentino:

Un caso di Meningite batterica nel locale liceo ha mandato in allarme genitori e alunni. Le rassicurazioni del responsabile infettivologo ASL Dr. Limodio: “Nessun allarme, situazione nella norma”.

Questa notte è stato registrato un caso di meningite batterica ad Alatri. Ad essere stata colpita una studentessa del liceo che ha sede nella Piazza centrale del paese che è stata ricoverata con tutti i chiari sintomi della malattia poi verificata con le analisi di rito. Subito è scattata la procedura affidata all’Ufficio igiene che ha contattato tutte le persone a diretto contatto con la ragazza ed ha somministrato la dose terapeutica di antibiotico (Ciproxin) come da prescrizioni normative. Abbiamo sentito il diretto interessato, il Dr. Mario Limodio, che ha confermato la situazione ed ha subito smorzato gli allarmi dichiarando che è tutto nella normalità, che le procedure sono state seguite alla lettera e che nessuno rischia tranne chi è stato contattato dagli appositi uffici. Ovviamente la notizia ha fatto il giro della città e molti si sono allarmati, soprattutto i genitori di studenti e/o affini. Il consiglio del Dr. Limodio è quello di non farsi prendere dal panico, di chiedere sempre al proprio medico di famiglia e di seguire le indicazioni degli specialisti, anche in materia di vaccini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento