Nord CiociariaToday

Frosinone, arrestato 53enne per evasione dai domiciliari e fermato 29enne di Ceccano per guida in stato di ebbrezza

Nel pomeriggio di ieri, in Frosinone, personale del Nucleo radiomobile della locale Compagnia Carabinieri traeva in arresto nella flagranza di reato un 53enne, già censito, per il reato di evasione.

Nel pomeriggio di ieri, in Frosinone, personale del Nucleo radiomobile della locale Compagnia Carabinieri traeva in arresto nella flagranza di reato un 53enne, già censito, per il reato di evasione.

Il predetto, già in regime degli arresti domiciliari, veniva sorpreso da un militare del Nucleo radiomobile, al momento libero dal servizio ed in abiti civili, mentre percorreva alla guida di una bicicletta una via del centro cittadino. Infatti, avendo il milite riconosciuto l’uomo, prontamente richiedeva l’intervento dei colleghi tramite il “112”, i quali subito raggiungevano l’arrestato mentre era ancora alla guida della bici, bloccandolo. Il 53enne, espletate le formalità di rito, veniva tradotto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Frosinone in attesa del rito direttissimo.

Inoltre, nella decorsa notte, in Frosinone, i militari del Nucleo radiomobile della locale Compagnia Carabinieri, a seguito di un controllo alla circolazione stradale, deferivano in stato di libertà un 29enne di Ceccano per “guida sotto l’effetto di alcool”, essendo lo stesso sorpreso alla guida con un tasso alcolemico superiore al limite consentito dalla norma; la patente veniva ritirata. Ad Amaseno, i militari della locale Stazione Carabinieri identificavano rispettivamente un 51enne di Napoli, nonché un 30enne ed un 26enne di Ferentino, tutti con precedenti specifici per reati contro il patrimonio, i quali si aggiravano con fare sospetto presso noti obiettivi sensibili senza poter fornire adeguate spiegazioni circa la loro presenza in quel luogo. Ricorrendone i presupposti, nei confronti dei tre veniva inoltrata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel suddetto comune per anni tre. A Frosinone, personale del NORM della locale Compagnia Carabinieri deferiva in stato di libertà un 34enne per il reato di lesioni personali. Il predetto, a seguito di una lite con la propria fidanzata di nazionalità moldava, la colpiva con un pugno al volto. Entrambi, a seguito della colluttazione, erano costretti a ricorrere alle cure dei sanitari.

Alatri-Veroli, segnalato un cittadino di Veroli

Continua l’attività info-investigativa intrapresa dalla Compagnia Carabinieri di Alatri a seguito della recrudescenza dei fenomeni delittuosi, con particolare attenzione alle zone periferiche. Infatti, anche nella giornata odierna venivano messi in atto servizi mirati a prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio e lo spaccio di sostanze stupefacenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante il dispositivo, in Veroli, i militari della locale Stazione Carabinieri identificavano e controllavano numerose persone tra cui un 30enne del posto che sottoposto a perquisizione personale veniva trovato in possesso di grammi 0,5 di hashish. Il medesimo veniva segnalato alla Prefettura di Frosinone quale assuntore di sostanze stupefacenti mentre la droga veniva sottoposta a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento