Martedì, 19 Ottobre 2021
Alatri

Frosinone, il Sindaco di Alatri Morini firma in prefettura l’accordo di volontariato con Diaconia

Nella mattina di martedì 13 c.m. presso la Prefettura di Frosinone, il sindaco della Città di Alatri ingegner Giuseppe Morini, il legale rappresentante della cooperativa Diaconia dottor Marco Arduini, e sua eccellenza il Prefetto della Provincia...

Nella mattina di martedì 13 c.m. presso la Prefettura di Frosinone, il sindaco della Città di Alatri ingegner Giuseppe Morini, il legale rappresentante della cooperativa Diaconia dottor Marco Arduini, e sua eccellenza il Prefetto della Provincia di Frosinone, dottoressa Emilia Zarrilli, hanno firmato una convenzione per la promozione di attività di volontariato degli utenti del Progetto "Sprar", per la Valorizzazione e cura di aree verdi e spazi pubblici, sul territorio del Comune di Alatri.

Gli importanti flussi migratori hanno determinato una significativa presenza di cittadini stranieri extracomunitari ospitati in tutte le province italiane. Una delle criticità connesse all'accoglienza è quella relativa alla "Inattività dei migranti" che si riverbera negativamente sul tessuto sociale delle comunità ospitanti. A tale proposito, la legge prevede che, gli enti e le cooperative sociali possano sottoscrivere appositi protocolli d'intesa, anche costituiti in consorzio, volti a porre in essere percorsi finalizzati a superare la condizione di passività dei migranti.

Ricordiamo che sul territorio di Alatri insistono alcune strutture private di accoglienza che aderiscono al progetto SPRAR e che alcune di queste, sono gestite dalla Coop. Sociale Diaconia.

L'iniziativa, alla quale hanno lavorato in sinergia, sia la struttura operativa della Cooperativa che gli Uffici Comunali, in particolare l'Assessorato ai Servizi Sociali, è meritevole di ogni considerazione in quanto, coinvolgendo i migranti in attività volontarie di pubblica utilità svolte a favore della cittadinanza., assicura loro maggiori prospettive di integrazione, scongiurando quel clima di diffidenza e di paura del "diverso" che si genera spesso, immotivatamente, nei loro confronti.

Le attività saranno rivolte ai richiedenti asilo e a coloro in attesa della definizione del ricorso. Esse saranno svolte su base volontaria e gratuita e saranno finalizzate al raggiungimento di uno scopo sociale e non lucrativo. Le persone impiegate avranno adeguata copertura assicurativa e una idonea formazione professionale sul cantiere.

I volontari che svolgeranno tale percorso di integrazione ulteriore saranno selezionati dalla cooperativa Diaconia tramite colloquio motivazionale ed inseriti in affiancamento al personale stabilmente impiegato dal Comune di Alatri. La cooperativa Diaconia, inoltre, si impegna a garantire ai le previste dotazioni antinfortunistiche, oltre alla copertura assicurativa di cui prima.

Al Comune di Alatri spetterà l'onere del coordinamento tecnico delle attività attraverso un proprio tutor delegato e quello della dotazione delle attrezzature necessarie.

Le funzioni di controllo e verifica delle attività saranno espletate dall'Ufficio tecnico del Comune di Alatri .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, il Sindaco di Alatri Morini firma in prefettura l’accordo di volontariato con Diaconia

FrosinoneToday è in caricamento