Alatri

Frosinone, impiegati 66 carabinieri per controllare il territorio in mattinata

In mattinata,  nell’ambito di un servizio coordinato a largo raggio, predisposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, finalizzato ad assicurare una capillare vigilanza sulla rete stradale

In mattinata, nell'ambito di un servizio coordinato a largo raggio, predisposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone, finalizzato ad assicurare una capillare vigilanza sulla rete stradale per la prevenzione e repressione di furti, rapine, truffe, reati in materia di sostanze stupefacenti, reati ambientali nonché controllo pregiudicati e detenuti agli arresti domiciliari, che ha visto l'impiego complessivo di n. 66 militari e n. 33 automezzi, i reparti dipendenti hanno conseguito i seguenti risultati:

Ø persone denunciate in stato di libertà n. 5:

. in Cassino. I militari del NORM della locale Compagnia, deferivano in stato di libertà per "ricettazione in concorso" un 25enne di Caivano (CE), un 42enne di Spigno Saturnia (LT) e due cittadini romeni, rispettivamente di anni 36 e 29.

In particolare, il 25enne, quale proprietario di una ditta e il suo operaio 29enne, vendevano gasolio per autotrazione di provenienza non documentata e senza le autorizzazioni a vari autotrasportatori.

Una cisterna da lt. 1.000 di gasolio e la somma di Euro 300,00 venivano poste sotto sequestro;

. In Sant'Andrea del Garigliano, i militari della Stazione di Sant'Apollinare, deferivano in stato di libertà per "guida senza patente" un giovane del luogo già censito. Lo stesso, veniva sorpreso dai militari operanti alla guida della propria autovettura sprovvisto di patente di guida poiché revocata.

L'autovettura veniva sottoposta a sequestro amministrativo.

Ø automezzi controllati n. 260;

Ø persone identificate n. 342;

Ø perquisizioni personali eseguite n. 7;

Ø esercizi pubblici controllati n.21;

Ø contravvenzioni al CDS elevate n. 20

COMPAGNIA DI ALATRI

Nel pomeriggio di ieri, in Alatri, i militari della locale Stazione, deferivano in stato di libertà una persona del luogo poiché resosi responsabile del reato di "omessa denuncia e detenzione abusiva di armi". Lo stesso, benché titolare di porto d'armi, deteneva presso la propria abitazione un fucile senza averne denunciato il possesso presso l'autorità competente. L'arma veniva posta sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, impiegati 66 carabinieri per controllare il territorio in mattinata

FrosinoneToday è in caricamento