menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, per il giorno della Memoria  in prefettura Lectio Magistralis del Prof Carlino con frame cinematografiche

Questa mattina, 27 gennaio,  presso il Palazzo del Governo di Frosinone, nel Salone di Rappresentanza ‘Purificato’,  si sono svolte le celebrazioni per il ‘Il Giorno della Memoria’. Relatore dell’evento il Professor Marcello Carlino, docente di...

Questa mattina, 27 gennaio, presso il Palazzo del Governo di Frosinone, nel Salone di Rappresentanza 'Purificato', si sono svolte le celebrazioni per il 'Il Giorno della Memoria'. Relatore dell'evento il Professor Marcello Carlino, docente di Letteratura Italiana Contemporanea presso l' Università La Sapienza di Roma.

Alle celebrazioni commemorative, presiedute dal Prefetto, Emilia Zarrilli, erano presenti i rappresentanti delle Forze di Polizia, le massime Autorità Politiche, Civili e Militari della provincia di Frosinone e numerosi studenti provenienti da diversi istituti scolastici del frusinate.

Il Prefetto, nel suo discorso introduttivo, ha voluto fortemente ricordare l' importanza di "mantenere sempre vivo e presente il ricordo di quanto accaduto, per fare in modo che la memoria venga consegnata intatta nella sua verità storica alle future generazioni". In particolare si è soffermata sulla "funzione pedagogica che assumono tutte le iniziative finalizzate a non dimenticare le tragiche e drammatiche atrocità del passato, ad insegnare ai giovani uomini e alle giovani donne del nostro Paese, il rispetto dei principi dell'uguaglianza, della solidarietà, della democrazia e della libertà, che debbono sempre e comunque prevalere sull'arroganza e sui soprusi".

Il Professor Carlino si è rivolto ai presenti coinvolgendoli in un vero e proprio momento di riflessione sul significato morale e civile della tragica ricorrenza, attraverso una 'Lectio Magistralis' dal titolo "Ricordare l' Abominio per far Durare l' Esempio dei Giusti", arricchendo l' appassionante esposizione con alcune citazioni delle opere di Italo Calvino e con la descrizione rievocativa di 'frame' cinematografici particolarmente significativi.

Al termine della dotta relazione del Professor Carlino sulla Shoah, le celebrazioni si sono concluse con la consegna delle medaglie d'onore, conferite dal Presidente della Repubblica, a 4 cittadini di questa Provincia deportati nei campi di concentramento nazisti dal settembre 1943 all'aprile 1945: sig. JOSEF Ciril Zagar - deceduto di Alatri; sig. Pietrantonio Canzano - deceduto di Frosinone; sig. Magno Costantini - deceduto di Supino; sig. Remo Olevano - deceduto di Anagni. Le medaglie sono state ritirate dai familiari accompagnati dai Sindaci delle Città di origine. Il sig. Antonio Tudino, di Sant'Ambrogio del Garigliano, ha ritirato personalmente la medaglia presso la Camera dei Deputati.

La giornata, è stata l'occasione per festeggiare il dott. Mandarelli, Dirigente Provinciale del Ministero della Pubblica Istruzione, che ha ricevuto un encomio solenne dal Prefetto per il lavoro che ha svolto nella scuola dove è partito dalla base ed è arrivato ai vertici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Frosinone, oggi si festeggia "Santa Fregna"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento