Nord CiociariaToday

Frosinone, ritrovato l’uomo ciociaro scomparso sulle montagne del Molise

Presso la Stazione Carabinieri di Frosinone è stata denunciata la scomparsa di un 63enne del luogo che si era recato in località montuosa ubicata nella provincia di Campobasso e di cui non si avevano più notizie. Le ricerche dell’uomo venivano...

foto scomparso

Presso la Stazione Carabinieri di Frosinone è stata denunciata la scomparsa di un 63enne del luogo che si era recato in località montuosa ubicata nella provincia di Campobasso e di cui non si avevano più notizie. Le ricerche dell’uomo venivano attuate e condotte senza sosta sull’aspro territorio di montagna dai Carabinieri delle Compagnia di Bojano (CB), Cerreto Sannita e San Bartolomeo Galdo (BN).

I militari di Frosinone, a distanza, grazie all’ausilio dei più innovativi sistemi informatici riuscivano a localizzare l’uomo grazie anche al sistema delle triangolazioni sul cellulare in uso al malcapitato i cui dati permettevano di restringere il campo di ricerca e, conseguentemente di indirizzare le pattuglie verso la zona ove si era perso il 63enne.

Nel frattempo l’uomo non si era perso d’animo e, a causa delle avverse condizioni meteo (pioggia e nebbia) si era trovato un riparo di fortuna che seppur lo ha nascosto agli occhi dei militari lo ha anche preservato dal freddo e dagli animali selvatici. (lupi e cinghiali) molto presenti nella zona. Nella mattinata odierna veniva rintracciato da alcuni taglialegna del posto e l’uomo, presentatosi successivamente presso la Caserma di Viale Mazzini è apparso in buono stato di salute.

A Frosinone e Torrice, nel corso di servizio per il controllo del territorio, i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Frosinone unitamente a quelli della Stazione di Torrice, hanno proceduto a:

deferire in stato di libertà:

- un 21enne cittadino rumeno per il reato di ricettazione, in quanto sorpreso alla guida di un ciclomotore risultato oggetto di furto, successivamente restituito all’avente diritto;

- una 26enne cittadina rumena per falsità in scrittura privata, poiché sorpresa alla guida di autovettura con contrassegno assicurativo contraffatto;

- un 21enne di Frosinone per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Lo stesso, controllato alla guida della propria autovettura rifiutava di sottoporsi all’accertamento tecnico-sanitario sull’uso di sostanze stupefacenti.

Inoltre durante il medesimo servizio gli stessi militari hanno proceduto a:

- controllare e identificare 4 giovani, tutti residenti nel napoletano, sorpresi mentre si aggiravano immotivatamente e con atteggiamento equivoco nei pressi di obiettivi sensibili del capoluogo e di Torrice. Ricorrendo i presupposti di legge gli stessi sono stati proposti per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio;

- segnalare alla locale Prefettura un 36enne residente a Fiuggi, poiché trovato in possesso di gr.2 di sostanza stupefacente del tipo hashish, sottoposta a sequestro.

A Castro del Volsci, i Carabinieri della locale Stazione al termine di mirata attività investigativa, hanno deferito in stato di libertà un 23enne del luogo, già censito, per coltivazione e detenzione illegale di sostanze stupefacenti. Il predetto, a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di nr.2 piante di sostanza stupefacente del tipo canapa indiana, sottoposta a sequestro.

COMPAGNIA DI SORA

A Monte San Giovanni Campano, i militari della locale Stazione nel corso di predisposto servizio hanno denunciato in stato di libertà un 27enne del luogo per detenzione illegale di sostanza stupefacente. Lo stesso, nel corso di perquisizione personale e domiciliare è stato trovato in possesso, occultata all’interno di una borsa, di sostanza stupefacente del tipo crack suddivisa in 4 dosi, sottoposta a sequestro

COMPAGNIA DI ANAGNI

A Ferentino, i militari della locale Stazione nel corso di mirato servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto una 43enne del luogo, già censita, responsabile di furto aggravato di energia elettrica.

COMPAGNIA DI PONTECORVO

A Pontecorvo, i militari dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, nel corso delle attività di controllo del territorio, hanno tratto in arresto una 32enne del luogo, per evasione dagli arresti domiciliari cui era sottoposta. Nel primo pomeriggio odierno, è stato celebrato il rito direttissimo, a seguito del quale la prevenuta è stata condannata a mesi 9 di reclusione ed associata presso la Casa Circondariale di Roma Rebibbia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento