menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, ruba cassette di frutta nel supermercato identificato e denunciato

I Carabinieri della Stazione di Frosinone Scalo, al termine di attività info-investigativa, deferivano in stato di libertà per “furto aggravato”, un 31enne residente nel capoluogo, già censito.

I Carabinieri della Stazione di Frosinone Scalo, al termine di attività info-investigativa, deferivano in stato di libertà per "furto aggravato", un 31enne residente nel capoluogo, già censito.

Il predetto, alcune notti addietro, asportava dal deposito di un supermercato del luogo, varie cassette di frutta del valore di circa 180 euro. I militari operanti riuscivano a identificare il soggetto grazie alle telecamere di sorveglianza poste lungo il perimetro esterno del predetto esercizio commerciale.

Alatri, identificato un sospetto per furto

Alatri, i Carabinieri della locale Stazione, nell'ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, controllavano un 30enne ciociaro, già censito per "furto", sorpreso mentre si aggirava con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di abitazioni isolate. Ricorrendone i presupposti di legge, l'uomo veniva proposto per l'irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O., con divieto di ritorno in quel comune per tre anni.

ANAGNI, IMPRENDITORE INCATENATO DESISTE DALLA PROTESTA DOPO L'INTERVENTO DEI CARABINIERI

Anagni, i Carabinieri della locale Compagnia, intervenivano nel centro del paese, ove era segnalata la presenza di un uomo incatenato.

Ivi giunti, i militari operanti accertavano che effettivamente un imprenditore del luogo, si era incatenato alla ringhiera posta a recinzione degli uffici di un'altra impresa. Tale gesto sarebbe stato attuato in segno di protesta, per rivendicare il mancato pagamento di fatture per una somma considerevole. Alle ore 13:00 circa, i Carabinieri intervenuti, riuscivano a far desistere l'imprenditore dal gesto di protesta.

SORA, CITTADINO ALBANESE TROVATO IN POSSESSO DI UNA MANNAIA PROPOSTO FOGLIO DI VIA

In Sora, i militari del NORM della locale Compagnia, nell'ambito di un servizio preventivo, deferivano in stato di libertà un 58enne albanese residente nella provincia di Frosinone, già censito, per "porto di armi od oggetti atti ad offendere". Il predetto a seguito del controllo, veniva trovato in possesso di una mannaia avente una lama della lunghezza di cm 27, sottoposta sequestro. Nella circostanza, ricorrendone i presupposti di legge, veniva proposto altresì per irrogazione del F.V.O., con divieto ritorno in quel comune per tre anni.

ROCCASECCA, DENUNCIATO UN 19ENNE PER POSSESSO DI ARMI

Roccasecca, i Carabinieri della locale Stazione, compagnia di Pontecorvo, deferivano per "detenzione abusiva di armi", un 19enne del luogo già censito.

I militari operanti, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita presso l'abitazione del giovane, rinvenivano una sciabola illegalmente detenuta. L'arma veniva posta sotto sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento