Lunedì, 18 Ottobre 2021
Alatri Trevi nel Lazio

Frosinone, una coppia di giovani di Carpineto Romano arrestati per spaccio. Trevi nel Lazio emessi tre fogli di via

Frosinone, i militari del NORM della locale Compagnia, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati predatori, della detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti,  traevano in arresto P.G.  e C.M.L., ...

Frosinone, i militari del NORM della locale Compagnia, nell'ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati predatori, della detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, traevano in arresto P.G. e C.M.L., entrambi 34enni di Carpineto Romano (RM) già censiti.

I predetti, controllati dai militari operanti nei pressi dell'area industriale di questo Capoluogo e sottoposti a perquisizione personale/veicolare, venivano trovati in possesso di nr. 1 panetto di gr. 100 di sostanza stupefacente del tipo "hashish", occultato in un doppio fondo ricavato all'interno dell'auto.

La donna, espletate le formalità di rito, veniva tradotta presso la Casa Circondariale di Roma-Rebibbia, mentre l'uomo veniva trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia in attesa di rito direttissimo

COMPAGNIA DI ALATRI

Trevi nel Lazio, i militari della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, intercettavano e controllavano quattro persone (una di origine albanese ed i restanti tre di nazionalità macedone) domiciliate in provincia dell'Aquila e già censite, mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di abitazioni isolate ed obiettivi sensibili di quel Centro.

Ricorrendone i presupposti di legge, le stesse venivano proposte per l'irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre. Nella circostanza tre di loro venivano anche deferiti in stato di libertà per il reato di "mancato possesso di documenti di identità a richiesta degli operanti";

COMPAGNIA DI ANAGNI

Morolo, i militari della locale Stazione, a conclusione di attività investigativa finalizzata al contrasto delle violazioni alle norme che tutelano l'ambiente, deferivano in stato di libertà un commerciante egiziano domiciliato a Frosinone. Il predetto, titolare di attività commerciale ortofrutticola ubicata in questo Capoluogo, si rendeva responsabile nella serata precedente di abbandono su area pubblica ubicata in località bivio bonifica di Morolo di rifiuti non pericolosi consistenti in imballaggi e scarti provenienti dalla predetta attività. Nella circostanza i militari operanti intimavano al suddetto l'obbligo dell'immediata bonifica del sito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, una coppia di giovani di Carpineto Romano arrestati per spaccio. Trevi nel Lazio emessi tre fogli di via

FrosinoneToday è in caricamento