Alatri Guarcino

Guarcino, mostra divise storiche dell’arma dei carabinieri e fanfara per i festeggiamenti. Filettino, denunciate sei persone per lavori edili abusivi

Durante i festeggiamenti dell’estate “guarcinese” di Guarcino,  l’intera giornata del 22 agosto 2013 verrà dedicata all’Arma dei Carabinieri anche in concomitanza del prossimo bicentenario dell’Arma e del 70° anniversario dell’eccidio del V.Brig...

Durante i festeggiamenti dell'estate "guarcinese" di Guarcino, l'intera giornata del 22 agosto 2013 verrà dedicata all'Arma dei Carabinieri anche in concomitanza del prossimo bicentenario dell'Arma e del 70° anniversario dell'eccidio del V.Brig. Salvo D'Acquisto.La manifestazione, che avrà inizio alle ore 09:30 con una mostra dedicata alle divise storiche dell'Arma, si concluderà alle ore 22:00 circa con l'esibizione della Fanfara dell'Arma della Scuola Allievi Carabinieri di Roma. Ai festeggiamenti sono state invitate personalità religiose, civili e militari locali e provinciali;

Veroli, i militari della locale Stazione, Compagnia di Alatri, nel corso di servizio per il controllo del territorio teso alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, intercettavano e controllavano una persona domiciliata in provincia di Roma e già censita, mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi di obiettivi sensibili di quel Centro. Ricorrendone i presupposti di legge, la stessa veniva proposta per l'irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre;

Filettino, i militari della locale Stazione, a conclusione di attività investigativa, deferivano in stato di libertà sei persone del luogo per concorso in violazione delle norme edilizie. Gli stessi, in qualità di proprietari, direttore lavori e responsabili della ditta che ha eseguito i lavori edili, realizzavano in località Campo Staffi una struttura in cemento armato da destinare ad attività commerciale in difformità a quanto previsto dalle autorizzazioni rilasciate dagli Enti competenti;

Boville Ernica, i militari della locale Stazione, nel corso di servizio per il controllo del territorio teso alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, intercettavano e controllavano una persona domiciliata in provincia di Avellino e già censita, mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi di obiettivi sensibili di quel Centro. Ricorrendone i presupposti di legge, la stessa veniva proposta per l'irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guarcino, mostra divise storiche dell’arma dei carabinieri e fanfara per i festeggiamenti. Filettino, denunciate sei persone per lavori edili abusivi

FrosinoneToday è in caricamento