menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paliano, arrestata una donna che si era allacciata abusivamente al gas dopo il distacco

Nella serata di ieri a Paliano i carabinieri della locale Stazione, nel corso di un servizio di controllo del territorio, traevano in arresto una 61enne del luogo, resasi responsabile di furto aggravato di gas.

Nella serata di ieri a Paliano i carabinieri della locale Stazione, nel corso di un servizio di controllo del territorio, traevano in arresto una 61enne del luogo, resasi responsabile di furto aggravato di gas. La stessa, bypassando il contatore, disattivato da tempo per morosità, aveva allacciato abusivamente la propria utenza sulla linea di alimentazione della società erogatrice, trascurando altresì le basilari misure di sicurezza per la propria ed altrui incolumità. L'allaccio era stato messo in atto da circa un anno e mezzo.

ALATRI, FOGLIO DI VIA PER UNA NIGERIANA

Nella giornata di ieri, in Alatri, i militari del N.O.R.M. della locale Compagnia, nell'ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, sorprendevano un 33enne di nazionalità nigeriana, residente a Frosinone, mentre si aggirava con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di abitazioni isolate.

Ricorrendone i presupposti di legge, lo stesso veniva proposto per l'irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

FERENTINO, SVENTATO DAI CARABINIERI UN FURTO IN UNA TABACCHERIA

Decorsa notte, i Carabinieri della Compagnia di Anagni, nel corso di mirati servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, intervenivano tempestivamente in Ferentino a seguito di una segnalazione per "furto in atto" ai danni di una tabaccheria. I militari operanti, giunti sul posto, sorprendevano e traevano in arresto un giovane del luogo che si era già appropriato di "gratta e vinci", tabacchi e denaro contante. La refurtiva, interamente recuperata, veniva restituita al proprietario.

SANT'ELIA FIUMERAPIDO, BARISTA DENUNCIATA PER SIMULAZIONE DI REATO

I Carabinieri della Stazione di Sant'Elia Fiumerapido, a conclusione di attività info-investigativa, deferivano in stato di libertà per "simulazione di reato", la titolare di un bar che aveva denunciato il furto di denaro contante contenuto negli apparecchi videopoker istallati all'interno della sala giochi del locale. I militari, nel corso del sopralluogo, non rinvenivano nessuna traccia di danneggiamento o segno di effrazione alle porte d'ingresso e/o alle serrande dei locali e i vetri delle finestre della sala giochi erano stati coperti da cartoni in modo da non renderla visibile dall'esterno. Stante ciò e in considerazione che la donna, il mese scorso, unitamente ad un complice veniva sorpresa mentre tentava di forzare il cambia monete delle slot machine per asportarne il denaro contenuto, veniva nuovamente denunciata all'A.G..

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento