Alatri Paliano

Paliano, i carabinieri sventano ingente furto di rame da un opificio a Castellaccio

I carabinieri della Stazione di Paliano, intervenivano all’interno di un opificio dismesso sito in località Castellaccio, dove era stato segnalato un furto in atto. A seguito della segnalazione, i militari operanti si portavano immediatamente sul...

I carabinieri della Stazione di Paliano, intervenivano all'interno di un opificio dismesso sito in località Castellaccio, dove era stato segnalato un furto in atto. A seguito della segnalazione, i militari operanti si portavano immediatamente sul posto riuscendo ad intercettare i malfattori che, alla loro vista,

abbandonavano sul posto un notevole quantitativo di rame e si davano a precipitosa fuga nelle campagne circostanti. La refurtiva, interamente recuperata, veniva restituita all'avente diritto;

A Veroli, i carabinieri della locale Stazione, Compagnia di Alatri nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio, deferivano in stato di libertà un 30enne di nazionalità nigeriana,

domiciliato in Roma. Lo stesso, in violazione del decreto di espulsione emesso a suo carico dalla Questura di Frosinone in data 07.03.2013, si intratteneva ancora sul territorio nazionale.

Fiuggi, i militari della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio, intercettavano e controllavano un 37enne di nazionalità nigeriana, già censito, mentre si aggirava senza giustificato motivo in prossimità di isolate abitazioni. Ricorrendone i presupposti di legge, lo stesso veniva proposto per l'irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel comune per anni 3.

COMPAGNIA DI ANAGNI

Decorsa notte, i carabinieri della Compagnia di Anagni, impegnati in un mirato servizio per il controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, conseguivano i seguenti risultati:

- i militari del NORM, intercettavano e controllavano due persone provenienti dall'hinterland napoletano, già censiti per reati contro il patrimonio e la persona. Gli stessi, venivano bloccati mentre si aggiravano con fare sospetto in una zona isolata già colpita da furti e, pertanto, venivano proposti per l'irrogazione del F.V.O.;

- perquisizioni personali nr. 5;

- controlli etilometrici nr. 5;

- autoveicoli controllati nr. 23;

- persone identificate nr.30

- contravvenzioni al CDS accertate nr.3.

COMPAGNIA DI FROSINONE

Vallecorsa, i militari della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio, deferivano in stato di libertà per "detenzione di sostanze di stupefacenti" un 23enne ed un 22enne, entrambi di Cerignola (FG).

Gli stessi, a seguito di un controllo, venivano trovati in possesso di gr. 1,5 di sostanza stupefacente del tipo "cocaina". Contestualmente, il 23enne veniva deferito altresì per "spendita di monete false" poiché, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di una banconota da ? 100,00 verosimilmente falsa con la quale, poco prima, aveva tentato di acquistare della merce all'interno di un locale centro commerciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paliano, i carabinieri sventano ingente furto di rame da un opificio a Castellaccio

FrosinoneToday è in caricamento