Nord CiociariaToday

Piglio, Quarantenne evade dai domiciliari arrestato

In Piglio, personale del locale Comando Stazione Carabinieri,  nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, finalizzato a  contrastare la commissione dei reati in genere,  traevano in arresto un 40enne del luogo poiché...

In Piglio, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, finalizzato a contrastare la commissione dei reati in genere, traevano in arresto un 40enne del luogo poiché resosi responsabile del reato di “ evasione”.

L’uomo, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari per reati commessi in materia di stupefacenti, veniva sorpreso fuori dalla propria abitazione.

MOROLO, DENUNCIATE QUATTRO DONNE NIGERIANE PER RISSA

in Morolo, personale del locale Comando Stazione Carabinieri Stazione, nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, finalizzato a contrastare la commissione dei reati in genere, deferivano in stato di libertà quattro donne nigeriane domiciliate a Roma, poiché resesi responsabili del reato di “rissa”.

I militari intervenivano sulla strada Provinciale Morolense ove si trovavano le 4 donne che, per futili motivi, priva originavano tra di loro una lite verbale e successivamente degeneravano sfociando in una vera e propria rissa, che veniva bloccata dagli stessi militari immediatamente intervenuti sul luogo.

VEROLI, SEGNALATI DUE GIOVANI IN PREFETTURA

in Veroli, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, nell’ ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, finalizzato a contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, segnalavano alla Prefettura di Frosinone, due giovani residenti in provincia poiché resisi responsabili di “detenzione illecita di sostanze stupefacenti per uso personale

I predetti, a seguito di perquisizione personale e veicolare, venivano trovati in possesso di grammi 0,80 di sostanza stupefacente del tipo “Hashish” sottoposta a sequestro.

ALATRI ARRESTATA UNA 51ENNE PER FURTO DI COSMETICI

in Alatri, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, all’interno di un noto centro commerciale del posto, traevano in arresto una 51enne di origini rumene, residente nella provincia ciociara poiché resasi responsabile, in concorso con la figlia minore del reato di “ furto aggravato in concorso”.

La donna, unitamente alla figlia minore, dopo aver danneggiato e rimosso le placche antitaccheggio, si impossessava di alcuni capi di abbigliamento e vari cosmetici, venendo sorpresa all’uscita. La donna, di conseguenza, veniva dichiarata in arresto mentre la minore deferita all’A.G. minorile per il concorso nell’attività delittuosa.

La refurtiva, contestualmente recuperata, veniva restituita all’ avente diritto.

ALATRI, DENUNCIATO UN 36 ENNE PER OLTRAGIO E INGIURIE

Decorsa notte, in Alatri, personale del N.O.R.M.- Aliquota Radiomobile del locale Comando Compagnia Carabinieri , nell’ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, finalizzato a contrastare la commissione dei reati in genere, deferivano in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone un 36enne del luogo poiché resosi responsabile dei reati di “oltraggio e ingiurie a P.U”.

I militari operanti, intervenuti presso un’attività commerciale del luogo, a seguito di una segnalazione che riferiva della presenza di persone moleste, venivano oltraggiati e ingiuriati dal 36enne, titolare del suddetto esercizio commerciale.

BOVILLE ERNICA, ARRESTATO 44ENNE NAPOLETANO CHE AVEVA APPENA INCASSATO ALLE POSTE CON DOCUMENTI FALSI

In Boville Ernica, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, nell’ambito di una predisposta attività di controllo del territorio, finalizzato a contrastare la commissione dei reati in genere, traevano in arresto un 44enne , residente nella provincia partenopea, poiché resosi responsabile dei reati di “truffa aggravata e possesso di documenti falsi”.

Il predetto, mediante l’utilizzo di documenti risultati falsi, si recava presso l’Ufficio Postale del posto riuscendo ad incassare due rimborsi dell’Agenzia dell’Entrate intestati ad una persona residente nell’avellinese, per un totale di euro 592,62.

I Militari operanti intervenuti a seguito di una segnalazione, bloccavano il soggetto mentre si allontanava, riuscendo così a recuperare l’intero importo illecitamente incassato che veniva, contestualmente, restituito all’avente diritto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento