Nord CiociariaToday

Regione, Abbruzzese (F.I.): sanita' situazione sempre piu' pesante negli ospedali ciociari

Mentre Zingaretti continua le sue passerelle in giro per il lazio, la situazione della sanità è sempre piu pesante. Le strutture, in particolare quelle di provincia, sono al collasso e il lazio continua a macinare record in negativo (oggi per...

Mentre Zingaretti continua le sue passerelle in giro per il lazio, la situazione della sanità è sempre piu pesante. Le strutture, in particolare quelle di provincia, sono al collasso e il lazio continua a macinare record in negativo (oggi per quanto riguarda le liste d’attesa). Questi sono i motivi per cui molte persone preferiscono recarsi fuori regione per una visita, aumentando quindi la mobilità passiva". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme istituzionali.

"Adesso, con la presentazione dei nuovi Lea, speriamo che la Sanità laziale possa realmente cambiare, poiché la situazione è fortemente critica. In Ciociaria, purtroppo, continuano a non arrivare risposte nonostante le tante false promesse.

"Zingaretti deve prendersi le sue responsabilità, perchè dal giorno del suo insediamento ha messo in campo una politica fallimentare. A partire dal famigerato DCA 368 sulla riorganizzazione della rete ospedaliera che, per fare un esempio, ha messo in ginocchio il sistema sanitario della provincia di Frosinone. Basti pensare che l'altrettanto famoso decreto 80 della Polverini, prevedeva il DEA di II Livello per l'ospedale "Spaziani" di Frosinone, DEA I Livello a Cassino con 280 posti letto, due ospedali per acuti, Alatri e Sora, dove era previsto anche il Polo Oncologico e due ospedali distrettuali, Anagni e Pontecorvo. Quest'ultimo nella riconversione aveva in dotazione: Postazione Primo Intervento H 24 con medici ed infermieri ospedalieri ,degenza infermieristica 15 posti letto, poliambulatori, servizio di dialisi, servizio di endoscopia Digestiva e prevedeva 10 posti letto di hospice e punti prelievo. Il 1 di Aprile del 2013, il presidente Zingaretti porta il PPI a 12 ore e l'anno dopo ridimensiona la struttura in Casa della Salute. Poi nel DCA 368 del governatore il DEA II livello è assegnato a Latina e non più a Frosinone, l'ospedale di Alatri viene accorpato a quello del Capoluogo e da Sora sparisce anche il Polo Oncologico. Oggi l'Aipa ha messo in evidenza come la Asl tiene chiusa in un cassetto una delibera per la costituzioni di centri anti-trombosi e terapie anticoagulanti. Questo è in accettabili e credo sia opportuno che Macchitella invece di sistemare gli amici degli amici dia delle risposte alle criticità della sanità". Ha concluso Abbruzzese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento