menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sgurgola, i ragazzi delle medie nella Compagnia di Anagni a scuola di legalità

Con la visita di 45 alunni della Scuola primaria e secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo del Comune di Sgurgola, accompagnati da 4 insegnanti, prosegue il ciclo degli incontri presso il Comando Compagnia Carabinieri di Anagni,

Con la visita di 45 alunni della Scuola primaria e secondaria di I grado dell'Istituto Comprensivo del Comune di Sgurgola, accompagnati da 4 insegnanti, prosegue il ciclo degli incontri presso il Comando Compagnia Carabinieri di Anagni, inserito nel protocollo d'intesa tra l'Arma dei Carabinieri ed il Ministero dell'Istruzione, denominato "Contributi dell'Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità".

Nell'occasione sono stati trattati i temi tipici della cultura della legalità, quali i danni derivanti dall'uso di sostanze stupefacenti e dall'alcool, il rispetto del codice della strada, il corretto utilizzo d'internet. Rilevante l'interesse mostrato dagli studenti, soprattutto per i veicoli e le attrezzature tecnologiche utilizzate per il servizio istituzionale. Nella circostanza è stato consegnato al Comandante della Compagnia un interessante e articolato elaborato al quale hanno lavorato tutti gli alunni. (si allegano due foto)

ALATRI, ALLONTANATO UN MAROCCHINO RESIDENTE A FERENTINO

La notte dell'8 marzo, in Alatri, i Carabinieri della locale Stazione, nell'ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, controllavano ed identificavano in prossimità di abitazioni isolate, un 36enne di nazionalità Marocchina, residente a Ferentino. Nei confronti del predetto, ricorrendone i presupposti, è stata inoltrata proposta per l'irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O., con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

TERVI NEL LAZIO, CONTRAVVENZIONTO UN AMBULANTE RESIDENTE AD ANAGNI

Nella mattinata di ieri i Carabinieri di Trevi Nel Lazio, in località Altipiani di Arcinazzo, elevavano contravvenzione amministrativa a carico di un 40enne residente ad Anagni, per aver esercitato l'attività di ambulante in sede fissa, senza alcuna autorizzazione.

Nella circostanza, nei confronti del predetto, ricorrendone i presupposti è stata inoltrata proposta per l'irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento