Nord CiociariaToday

Trevi nel Lazio, gruppo di escursionisti di 16 persone si perde tra i boschi della via Benedcti. Salvati da Carabinieri e Protezione Civile

Nel tardo pomeriggio di ieri, in Trevi nel Lazio, i militari della locale Stazione unitamente a personale della Protezione Civile del luogo, soccorrevano in località Arco di Trevi (situata a 1250 metri slm)

Nel tardo pomeriggio di ieri, in Trevi nel Lazio, i militari della locale Stazione unitamente a personale della Protezione Civile del luogo, soccorrevano in località Arco di Trevi (situata a 1250 metri slm) un gruppo di escursionisti composto da 16 persone che nel percorrere l’Antica via Benedicti che conduce dall’Abbazia di Subiaco (RM) a quella di Montecassino, a causa della folta vegetazione e dalla mancanza di indicazione dei sentieri, perdevano l’orientamento.

Gli stessi, dopo essere stati raggiunti dai soccorritori e rifocillati da personale dell’Arciconfraternita della Misericordia di Trevi nel Lazio, venivano trasportati presso l’Abbazia di Trisulti ove pernottavano.

Nella serata di ieri, in Alatri, i militari del NORM della locale Compagnia, nel corso di predisposti servizi per il controllo del territorio, deferivano in stato di libertà:

- un 28enne di nazionalità moldava per “furto aggravato” poiché asportava dall’interno di un locale centro commerciale alcuni capi di vestiario. La refurtiva, interamente recuperata, veniva restituita all’avente diritto;

- un 52enne di origine rumena per “guida in stato di ebbrezza alcolica”. Lo stesso, controllato mentre era alla guida della propria autovettura e sottoposto ad accertamento etilometrico, risultava avere un tasso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge;

Gli stessi militari, in diversa occasione, segnalavo ai sensi dell’art.75 del DPR 309/90 alla Prefettura di Frosinone due giovani del posto poiché trovati in possesso di gr. 4,346 di sostanza stupefacente del tipo hashish, sottoposta a sequestro.

COMPAGNIA DI ANAGNI

Decorsa notte, i militari della Compagnia di Anagni, impegnati in un servizio coordinato di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati in genere, che ha visto l’impiego di 10 militari e 5 automezzi, conseguivano i seguenti risultati:

persone deferite in stato di libertà nr. 1:

- un 33enne originario dell’Equador denunciato per “guida in stato di ebbrezza alcolica” poiché controllato mentre era alla guida della propria autovettura e sottoposto ad accertamento etilometrico, veniva trovato con un tasso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge.

persone proposte per l’irrogazione del F.V.O. nr. 2;

perquisizioni domiciliari eseguite nr. 2;

perquisizioni personali eseguite nr.6;

esercizi pubblici controllati nr. 2;

persone identificate nr. 61;

mezzi controllati nr. 33;

contravvenzioni al CDS elevate nr. 8.

COMPAGNIA DI SORA

Decorsa notte, i militari della Compagnia di Sora, impegnati in un servizio coordinato di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati in genere, conseguivano i seguenti risultati:

persone segnalate ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/90 nr. 1:

persone proposte per l’irrogazione del F.V.O. nr. 7;

- in Sora, 3 giovani rumeni ed un 33enne di Napoli, tutti già censiti per reati contro il patrimonio, venivano bloccati mentre si aggiravano con fare sospetto in prossimità di isolate abitazioni. Ricorrendone i presupposti di legge, gli stessi venivano proposti per l’irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel comune per anni 3;

- in Isola del Liri, un 29enne di Ceprano ed un 38enne di origini serbe, venivano bloccati mentre si aggiravano con fare sospetto in prossimità di isolate abitazioni;

- in Casalvieri, un 41enne di origini campane veniva bloccato in prossimità di isolate abitazioni. Ricorrendone i presupposti di legge, lo stesso veniva proposto per l’irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel comune per anni 3;

esercizi pubblici controllati nr. 5;

persone identificate nr. 93;

mezzi controllati nr. 78;

contravvenzioni al CDS elevate nr. 4.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento