Alatri Sora

Vico nel Lazio, denunciato un diciottenne del posto per spaccio

Vico Nel Lazio, i Carabinieri  dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Alatri, ambito predisposto e finalizzato servizio, deferivano in stato di libertà un 18enne del posto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Vico Nel Lazio, i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Alatri, ambito predisposto e finalizzato servizio, deferivano in stato di libertà un 18enne del posto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Gli operanti, nel corso della perquisizione personale e domiciliare, rinvenivano gr.5 di hashish e varia attrezzatura necessaria per il taglio e confezionamento, sottoposta a sequestro.

CASSINO, GIOVANE DI 24 ANNI DAGLI ARRESTI DOMICILIARI IN CARCERE PER EVASIONE

Cassino, i militari dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia arrestavano un 24enne del posto, già censito, per evasione. Il predetto, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per lo stesso reato, veniva sorpreso dai militari operanti fuori dalla sua abitazione. L'arrestato veniva ristretto presso quelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

ROCCASECCA, SI ERA "TRASFERITO" AD "ORTELLA" DI SAN GIOVANNI INCARICO. FINISCE IL CARCERE PER EVASIONE

Roccasecca, i militari della locale Stazione, collaborati dai colleghi di San Giovani Incarico, in esecuzione ordine custodia cautelare emesso dal Tribunale di Cassino in conseguenza delle reiterate violazione degli obblighi, arrestavano un 52enne del posto per evasione. Il predetto, già sottoposto al regime di detenzione domiciliare per maltrattamenti in famiglia ed estorsione, al momento del rintraccio non veniva trovato presso la sua abitazione ma bensì individuato in quella località "Ortella". Lo stesso, dopo una breve fuga a piedi, veniva prontamente bloccato e successivamente associato presso la Casa Circondariale di Cassino.

SORA, INDIVIDUATI DUE NAPOLERANI SOSPETTI PROPOSTI PER FOGLIO DI VIA

Sora, i militari dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia controllavano ed identificavano due napoletani, già censiti, sorpresi nei pressi di obiettivi sensibili di quel centro. Ricorrendone i presupposti di Legge, entrambi venivano proposti per l'irrogazione del F.V.O. con divieto ritorno in quel comune per anni tre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vico nel Lazio, denunciato un diciottenne del posto per spaccio

FrosinoneToday è in caricamento