menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vico nel Lazio Asl servizi 1

Vico nel Lazio Asl servizi 1

Vico nel Lazio, nell’oasi naturale un convegno sui servizi civili alla persone del distretto di Alatri

Si è tenuto, nella giornata di venerdì 5 giugno, all’interno dell’Oasi situata nella Macchia di Vico nel Lazio, il convegno di presentazione dei servizi sociali distrettuali da svolgere nell’anno 2015.

Si è tenuto, nella giornata di venerdì 5 giugno, all'interno dell'Oasi situata nella Macchia di Vico nel Lazio, il convegno di presentazione dei servizi sociali distrettuali da svolgere nell'anno 2015.

Erano presenti l'assessore ai servizi sociale distrettuali di Alatri, nonché Vicesindaco, Fabio Di Fabio, il Sindaco di Vico nel Lazio, Claudio Guerriero, che ha fatto gli onori di casa ed introdotto i lavori, i sindaci ed amministratori degli altri comuni del distretto, il Direttore Sanitario della ASL di Frosinone, Roberto Testa, la responsabile del settore sociale del comune capofila, Daniela Faraone, la coordinatrice dell'Ufficio di piano del distretto socio - assistenziale, Biancamaria Evangelisti, molti operatori sociali del territorio, i rappresentanti del Terzo settore, dei sindacati e delle imprese che collaborano nei vari progetti sociali.

La programmazione, ovviamente, è rivolta, in primis, a quei servizi che devono assicurare i livelli essenziali di assistenza, come i servizi di assistenza domiciliare e residenziali per persone non autosufficienti, anziani, malati (con particolare attenzione alle patologie dell'alzheimer e della SLA), le famiglie problematiche con minori a rischio; il progetto Home care premium (assistenza con i fondi INPS per dipendenti pubblici o loro parenti) proseguirà con tutto l'impegno richiesto dalle complesse procedure; una particolare attenzione dovrà essere data ai percorsi di inclusione ed avvio nel lavoro delle persone diversamente abili, agli inserimenti lavorativi di soggetti indigenti o con fragilità psichica; si continuerà a puntare alle politiche di promozione dell'affido familiare (area nella quale il distretto è di riferimento sul piano nazionale), sostegno della genitorialità ed integrazione giovanile; le ludoteche rimarranno sul territorio come punti di riferimento per le famiglie ed offerta di momenti di crescita e divertimento per i più piccoli. Progetti nuovi saranno attivati come quello sulle ludopatie e il pronto intervento sociale, con affido temporaneo, in favore di minori a rischio (S.O.S. minori). Quando saranno materialmente accreditati i fondi regionali già assegnati per il contrasto della povertà, verranno attivati progetti di contenimento del disagio abitativo e di aiuto nel pagamento dei canoni di locazione. Quest'anno, poi, sarà implementato il fondo per il trasporto e l'accompagnamento dei malati oncologici presso le strutture sanitarie di cura.

Dagli intervento dell'assessore Di Fabio e del direttore sanitario Testa è, però, emersa la necessità di una più forte integrazione socio - sanitaria quale fondamentale premessa perché i due sistemi del sociale e della sanità dialoghino correttamente, sul piano istituzionale, e funzionino per dare quelle risposte alla domanda che proviene dal cittadino nel momento del suo maggior bisogno.

L'Oasi, ambiente naturale di straordinaria bellezza, offerto dal comune di Vico nel Lazio, si è prestata a fare da cornice ad un momento di riflessione e pacata condivisione delle diverse problematiche sociale e delle possibili soluzioni di miglioramento delle prestazioni, grazie anche alla partecipazione di tante persone interessate ed ai numerosi interventi che hanno arricchito il dibattito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento