menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alvito, se tanta memoria resta Amata: senza memoria non c’é futuro

“La memoria come ponte immateriale tra le generazioni per consentire l’accesso costante alla storia. Senza memoria non c’è futuro. E nel nostro territorio la memoria è quella del secondo conflitto mondiale, il cui ricordo significa monito e...

"La memoria come ponte immateriale tra le generazioni per consentire l'accesso costante alla storia. Senza memoria non c'è futuro. E nel nostro territorio la memoria è quella del secondo conflitto mondiale, il cui ricordo significa monito e riflessione per conservare i valori della civiltà".

Lo dichiara Andrea Amata, vicepresidente della Provincia di Frosinone, presente ad Alvito per l'iniziativa "Se tanta memoria resta" dedicata al ricordo della Seconda guerra mondiale e alla commemorazione del Giuseppe Testa, morto fucilato perché rifiutò di collaborare con i nazisti.

"Ho portato i saluti della Provincia di Frosinone e del Presidente Pompeo per la lodevole iniziativa - ha concluso Amata - nel ricordo e nella celebrazione di così importanti passaggi della nostra storia, risiede l'anima più autentica di questo territorio e delle sue genti. Complimenti vivissimi all'amministrazione comunale e al sindaco Duilio Martini, così al sindaco di Vicalvi Gabriele Ricciardi e alle rispettive Pro loco per le importanti manifestazioni realizzate".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento