Nord CiociariaToday

Veroli, 19enne di Torrice “beccato” alla guida ubriaco

Continuano senza sosta i controlli nella giurisdizione della Compagnia di Alatri. La scorsa notte, in Veroli, i Carabinieri della locale Stazione, deferivano in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica e rifiuto di sottoposizione...

Continuano senza sosta i controlli nella giurisdizione della Compagnia di Alatri. La scorsa notte, in Veroli, i Carabinieri della locale Stazione, deferivano in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alcolica e rifiuto di sottoposizione ad alcoltest un 19enne di Torrice.

Il giovane, veniva sorpreso alla guida dell’autovettura di proprietà della madre, in evidente stato di alterazione psicofisica ed a formale invito formulato dai militari operanti, lo stesso rifiutava di sottoporsi ai previsti accertamenti alcolemici a mezzo etilometro. Il predetto, inoltre, dichiarava spontaneamente di aver appena fatto uso di sostanze stupefacenti e, pertanto, veniva anche segnalato alla Prefettura di Frosinone ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/1990. Il documento di guida veniva ritirato ed il veicolo restituito al genitore del ragazzo.

ALTOPIANO DI ARCINAZZO, ALLONTANATO 7UN 56ENNE DEL CAPOLUOGO CIOCIARO CON DIVIETO DI RITORNO PER TRE ANNI

Questa mattina, in località Altipiani di Arcinazzo di Trevi nel Lazio, i militari della locale Stazione, nell’ambito di un predisposto servizio di controllo del territorio teso alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, controllavano nell’area del mercato settimanale un 56enne del capoluogo, già censito per reati contro il patrimonio. Nei confronti del predetto, ricorrendone i presupposti di legge, veniva inoltrata proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio, con divieto di ritorno in quel Comune per tre anni. Nella circostanza, a carico del predetto veniva elevata una contravvenzione per aver esercitato l’attività ambulante in sede itinerante senza alcuna autorizzazione.

STRANGOLAGALLI, 20ENNE DI UN COMUNE VICINO ALLONTANATO CON FOGLIO DI VIA PER TRE ANNI

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

in Strangolagalli, i militari della locale Stazione, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio, sorprendevano un 20enne di un Comune vicino, già censito per reati contro il patrimonio, mentre si aggirava con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di obiettivi sensibili. Ricorrendone i presupposti di legge, nei confronti del giovane veniva avanzata proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio, con divieto di ritorno in quel Comune per tre anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento