menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Campo scuola 3

Campo scuola 3

Arpino, terza edizione del Campo Scuola della Protezione Civile con la Polizia

Non poteva mancare la Polizia di Stato all’appuntamento organizzato dalla Protezione Civile al Campo Scuola di Arpino dedicato alla tutela dell’ambiente ed alla legalità in genere.

Non poteva mancare la Polizia di Stato all'appuntamento organizzato dalla Protezione Civile al Campo Scuola di Arpino dedicato alla tutela dell'ambiente ed alla legalità in genere.

Gli ospiti della manifestazione ragazzi tra i 13 ed i 17 anni hanno mostrato particolare interesse alle tematiche trattate dai poliziotti della Questura di Frosinone e del Commissariato di Sora che hanno riguardato principalmente i reati informatici, pedofilia ed attività di ordine pubblico in occasioni di manifestazione sportive.

L'attenzione dei giovani è stata sempre alta e ciò è testimoniato anche dalle numerose domande rivolte ai poliziotti molte delle quali per comprendere come vengano gestiti i servizi di ordine pubblico in occasione di un incontro di calcio.

Proprio sul tema dello sport ha insistito molto la Polizia di Stato perché arrivasse chiaro il messaggio alle nuove generazioni che solo il rispetto delle regole consente di conferire il giusto valore ad una manifestazione sportiva che è quello di una sana competizione e al tempo stesso momento di aggregazione.

Da sempre la Polizia di Stato affronta con i ragazzi le tematiche delle manifestazioni sportive convinta che per evitare atti di intolleranza e disordine sia necessario partire da un cambiamento culturale ed ecco l'importanza di confrontarsi con le nuove generazioni per avviare da subito un percorso di educazione alla legalità.

CASSINO, APPICCA FUOCO AD AUTO IN SOSTA E FUGGE

I fatti risalgono al 22 agosto scorso quando in piena notte a Cassino in via Pertini prende fuoco un'Alfa 146 in sosta in un parcheggio.

Immediato l'intervento della Polizia di Stato e dei Vigili del Fuoco che da subito rileva la natura dolosa dell'incendio appiccato all'interno dell'autovettura ma poi propagatosi al serbatoio ed al vano motore provocando una forte esplosione che oltre a distruggere l'auto ha danneggiato diverse altre autovetture parcheggiate nelle vicinanze.

Partono le indagini della Polizia di Stato e ieri la svolta.

Viene individuato l'autore dell'episodio delittuoso un trentatreenne di Cassino, disoccupato con precedenti per reati contro la persona ed il patrimonio che ora dovrà rispondere di incendio doloso.

Alle origini del gesto vecchi dissapori di natura familiare tra l'autore del reato ed il proprietario dell'auto un trentaseienne di Cassino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento