Nord CiociariaToday

Atina, coppia “utilizzava” il loro figlioletto per spacciare banconote false

I Carabinieri della Compagnia di Cassino a seguito dell’allarme lanciato da vari esercenti, circa i tentativi di spendita di banconote false di piccolo taglio che negli ultimi giorni si erano verificati nell’ambito di quel territorio, ad opera di...

Carabinieri Cassino

I Carabinieri della Compagnia di Cassino a seguito dell’allarme lanciato da vari esercenti, circa i tentativi di spendita di banconote false di piccolo taglio che negli ultimi giorni si erano verificati nell’ambito di quel territorio, ad opera di una giovane coppia con un bambino, intensificavano i servizi preventivi provvedendo a fornire informazioni ai negozianti circa il rischio di subire tale reato.

Nella giornata odierna, dopo la segnalazione di un commerciante di Atina, i Carabinieri delle Stazioni di Picinisco e Atina, prontamente attivatisi, riuscivano ad intercettare a bordo di un’auto la coppia campana, 40enne lui e 36enne lei, con a seguito il loro bambino di appena cinque anni notato dall’esercente.

La coppia, poco prima, aveva acquistato dei generi alimentari presso un minimarket del centro storico di Atina pagando con una banconota falsa di 20,00 euro. Grazie alla presenza di “Ciro” (nome di fantasia), il loro figlioletto di appena cinque anni, l’irresponsabile coppia riusciva a distrarre le vittime al fine di spacciare denaro falso e non destare sospetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due, sottoposti a perquisizione, venivano trovati in possesso dei generi alimentari impropriamente acquistati, sottoposti a sequestro unitamente alla banconota falsa recuperata, di buona fattura, molto simile all’originale. I predetti, censiti per reati contro il patrimonio, associazione a delinquere e rapina, venivano deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cassino per ‘spendita di banconote false’ nonché proposti per il rimpatrio con il Foglio di Via Obbligatorio di anni 3 dal Comune di Atina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento