Nord CiociariaToday

Campocatino, nemmeno il tempo avverso ferma i regionali di sci trofeo Salice: bis di Bea Moriconi nello speciale

Nella rinnovata stazione sciistica di Campocatino si è disputato il prestigioso Trofeo Salice valido per l’assegnazione dei Titoli Regionali Children riservati alle categorie Allievi e Ragazzi maschili e femminili.

Campocatino 5

Nella rinnovata stazione sciistica di Campocatino si è disputato il prestigioso Trofeo Salice valido per l’assegnazione dei Titoli Regionali Children riservati alle categorie Allievi e Ragazzi maschili e femminili.

Nonostante le avverse condizioni meteo la manifestazione si è svolta regolarmente grazie alla perfetta macchina organizzativa allestita dagli sci club Campocatino e Madonna del Monte di Piglio in collaborazione con il Comitato Regionale della FISI. Nemmeno la neve, caduta abbondantemente per tutta la notte, ha impedito lo svolgimento di una competizione così importante. “La riuscita della manifestazione rappresenta un vero e proprio premio a quanti hanno permesso, con un impegno straordinario, lo svolgimento dell’evento. Sono state due giornate piene, intense, difficili a causa del tempo avverso ma alla fine ce l’abbiamo fatta – hanno sottolineato Marco Ceccaroni e Cristian Restante del comitato organizzatore - un grazie a tutti coloro che si sono entusiasticamente prodigati nella riuscita della manifestazione”. Il prestigioso evento anche quest’anno era intitolato a Enzo Restante e Nando Ceccaroni due dirigenti, che come ha ricordato il Presidente del Comitato Regionale Lazio – Sardegna Nicola Tropea, hanno lasciato un segno profondo non solo nella storia del movimento sciistico ciociaro ma di tutta la Regione.

Per quanto riguarda i risultati va sottolineato come dopo il gigante di sabato, oggi (domenica) sono stati assegnati i titoli dello slalom. Sulla pista del Canalino tre sono stati gli atleti che hanno bissato il successo conseguito nel gigante: Alessio Di Camillo del Livata (categoria ragazzi), Valeria Morvillo del Livata (allieve) e soprattutto Beatrice Moriconi dello S.C. Monti Ernici (ragazze). La promettentissima ragazzina di Guarcino non ha deluso le attese della vigilia aggiudicandosi alla grande sia il gigante che lo speciale. Figlia dell’allenatore federale Gianni Moriconi la giovane “Bea” dopo i ripetuti successi nell’interappenninico (due primi posti, un secondo ed un terzo posto) si conferma un autentica speranza dello sci laziale.

Pronta rivincita tra i pali stretti di Riccardo Allegrini (SS Lazio) che si è imposto su Eugenio Santoprete (Terminillo) primo nel gigante di sabato. Nelle classifiche per società successo dello S.C. Livata nel Memorial Restante mentre lo S.C. Terminillo si è aggiudicato il Trofeo Ceccaroni. Doppio secondo posto, tra i club, per lo S.C. Orsello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento