menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassino-Atina, controlli nei locali pubblici. Denunciati diversi giovani

Nelle nottate del 1 e 2 novembre in Cassino e Atina nel corso di predisposti servizi incrementati in occasione della festività pagana di Halloween e del ponte festivo di Tutti i Santi i militari della Compagnia Carabinieri di Cassino eseguivano...

Nelle nottate del 1 e 2 novembre in Cassino e Atina nel corso di predisposti servizi incrementati in occasione della festività pagana di Halloween e del ponte festivo di Tutti i Santi i militari della Compagnia Carabinieri di Cassino eseguivano mirati servizi di prevenzione presso luoghi di ritrovo di giovani (pub e discoteche), che consentivano di:

trarre in arresto nella flagranza del reato di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti del tipo "hashish" G.C., 25enne di Cassino già censito. Il predetto veniva sorpreso dai militari operanti subito dopo aver ceduto una stecca di stupefacente del tipo "hashish" del peso di grammi 1,039, ad un giovane del Cassinate. L'immediata perquisizione personale operata a carico dell'arrestato consentiva di rinvenire altre 15 stecche di analoga sostanza stupefacente, del peso complessivo di grammi 18,00 circa, già separate ed avvolte ognuna in carta stagnola, pronte per essere cedute a terzi, nonché di banconote di vario taglio per un totale di euro 100,00 (cento), il tutto sottoposto a sequestro;

deferire in stato di libertà al Tribunale per i Minorenni di Roma un 17enne del luogo, trovato in possesso a seguito di perquisizione personale di grammi 5,00 circa di sostanza stupefacente del tipo "hashish" e di un bilancino di precisione, il tutto sottoposto a sequestro;

ispezionare, unitamente ai militari del NAS di Latina, alcuni pub del Cassinate, luoghi di ritrovo di gruppi di giovani. I locali venivano trovati in buone condizioni igieniche sanitarie.

Inoltre, sempre nella mattinata del 1° novembre 2014, presso l'area mercatale di Cassino gli stessi militari, a seguito di servizi disposti in occasione del mercato settimanale tesi fermare il reato di borseggio:

deferivano in stato di libertà nr. 3 persone già censite, per "inosservanza di provvedimento di Autorità". I predetti, provenienti da Napoli, risultavano inottemperanti alle prescrizioni di allontanamento disposte con Foglio di Via Obbligatorio;

intercettavano e controllavano due persone della provincia di Napoli già censite, mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di bancarelle. Ricorrendone i presupposti di legge, le stesse venivano proposte per l'irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre.

- in Alvito, i militari della locale Stazione, Compagnia di Sora, nel corso di servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio, intercettavano e controllavano due cittadini rumeni domiciliati in provincia di Rieti già censiti, mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di obiettivi sensibili di quel Centro. Ricorrendone i presupposti di legge, gli stessi venivano proposti per l'irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre;

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Frosinone, “CicchiAMO”

  • Eventi

    Alla scoperta di Ferentino sconosciuta

  • Eventi

    Ciaspolata su Colle Le Lisce e Monte Cotento

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
FrosinoneToday è in caricamento