Nord CiociariaToday

Cassino, Vasta operazione di controllo finita con arresti denunce e fogli di Via

Proseguono con costanza ed impegno i servizi di prevenzione e controllo del territorio, attuati dal Comando Compagnia Carabinieri di Cassino, al fine di porre in essere una più incisiva ed efficace azione di prevenzione e contrasto ai reati in...

Proseguono con costanza ed impegno i servizi di prevenzione e controllo del territorio, attuati dal Comando Compagnia Carabinieri di Cassino, al fine di porre in essere una più incisiva ed efficace azione di prevenzione e contrasto ai reati in genere, in particolare quelli predatori ed in materia di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

A tal fine, nelle giornate del 24 e 25 giugno 2016, mediante servizi di perlustrazione, svolti nell’ambito del territorio di competenza, sono stati conseguiti i seguenti risultati:

  • PERSONE ARRESTATE Nr. 1:

in Cassino:

i militari del NORM della locale Compagnia Carabinieri, in attuazione ad un Ordine di Esecuzione di espiazione di pena detentiva, emesso dall’Ufficio Esecuzioni della Procura della Repubblica di Roma, traevano in arresto un 31enne partenopeo, già censito, dovendo lo stesso espiare una pena di mesi 5 e giorni 10 di reclusione, in regime di detenzione domiciliare, poiché resosi responsabile del reato di fabbricazione e commercio abusivo di materiale esplodente.

Il predetto, espletate le formalità di rito, veniva pertanto tradotto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare.

  • PERSONE DENUNCIATE Nr. 4:

in Cassino:

.i militari del NORM della locale Compagnia Carabinieri deferivano in stato di libertà un 45enne cassinate per il reato di lesioni personali stradali e guida in stato di ebbrezza alcolica.

Il predetto alla guida della propria autovettura provocava un sinistro stradale, a seguito del quale lui stesso rimaneva gravemente ferito, mentre l’altro conducente, una donna, riportava lievi ferite. I successivi accertamenti effettuati dai militari operanti consentivano di stabilire che lo stesso presentava un tasso alcolemico superiore a quello previsto dalla norma.

L’autovettura veniva sottoposta a sequestro ed i documenti di guida ritirati;

.gli stessi militari, in altra circostanza, deferivano in stato di libertà per inosservanza ad un provvedimento dell’Autorità di P.S. tre partenopei, già censiti, rispettivamente di 30, 31 e 34 anni, in quanto sorpresi mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di autovetture lasciate in sosta in quel centro abitato. A seguito degli accertamenti espletati dagli operanti, emergeva che i tre risultavano inadempienti all’Ordine del Questore di Frosinone del Divieto di far ritorno nel comune di Cassino per anni tre.

  • PROPOSTE PER “IRROGAZIONE DEL FOGLIO DI VIA OBBLIGATORIO” NR. 7:

gli stessi militari, in Cassino:

.identificavano due salernitani, rispettivamente di 28 e 43 anni, entrambi censiti, mentre lungo lo stradone Fiat tentavano di adescare automobilisti al fine di prostituirsi ed un 21enne partenopeo che si aggirava con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di attività commerciali del centro;

in Picinisco:

.identificavano tre partenopei rispettivamente di 46, 47 e 48 anni, tutti censiti, i quali si aggiravano con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di abitazioni isolate del centro;

in San Vittore del Lazio:

.i militari della Stazione Carabinieri di Cervaro identificavano un 38enne di Frosinone, già censito, mentre si aggirava a piedi con fare sospetto e senza giustificato motivo nei pressi di abitazioni isolate di quel comune.

Per tutti, ricorrendone i presupposti, veniva inoltrata proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nei suddetti comuni.

  • PERSONE SEGNALATE Nr. 2:

in Piedimonte San Germano:

. i militari della locale Stazione Carabinieri, segnalavano alla Prefettura di Frosinone, quali assuntori di sostanze stupefacenti, un 25enne ed un 28enne, entrambi censiti, poiché a seguito di perquisizione personale e veicolare veniva trovata nella loro disponibilità sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso di gr. 1,2 che veniva sottoposta a sequestro.

  • PERSONE IDENTIFICATE NR. 55;
  • VEICOLI CONTROLLATI NR. 49;
  • CONTRAVVENZIONI AL C.D.S. NR. 8;
  • PERQUISIZIONI PERSONALI, VEICOLARI E LOCALI NR

PONTECORVO, BRILLANTI RISULTATI OTTENUTI DURANTE I CONTROLLI

Nella decorsa nottata, i militari della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo effettuavano un servizio coordinato a largo raggio nell’ambito del territorio di competenza, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori ed al controllo dei soggetti di interessi operativo.

Di seguito i risultati conseguiti:

  • PERSONE IDENTIFICATE NR. 143;
  • VEICOLI CONTROLLATI NR. 97;
  • CONTRAVVENZIONI AL C.D.S. NR . 18;
  • CONTRAVVENZIONI AMMINISTRATIVE PRESSO ESERCIZI PUBBLICI NR. 8;
  • ESERCIZI PUBBLICI CONTROLLATI NR. 3.

Nel medesimo contesto, in Aquino, personale della Stazione Carabinieri di Roccasecca controllava alla guida un 69enne, la cui autovettura risultava sprovvista della copertura assicurativa e pertanto veniva sottoposta a sequestro.

VEROLI, FOGLIO DI VIA PER UNA 27ENNE NIGERIANA

Veroli, i militari dell’aliquota radiomobile del NORM della Compagnia Carabinieri di Alatri, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio, teso a prevenire e reprimere i reati predatori, identificavano una 27enne di nazionalità nigeriana residente in provincia, già censita, mentre si aggirava con fare sospetto e senza giustificato motivo in prossimità di obiettivi ritenuti sensibili.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricorrendone i presupposti, nei confronti della predetta veniva inoltrata proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel comune di Veroli per anni tre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento