Lunedì, 18 Ottobre 2021
Nord Ciociaria

Cervara di Roma, grande successo per il 5° Anniversario del Complesso Bandistico La Diana

Grande pomeriggio di allegria sabato scorso nel piccolo borgo di Cervara di Roma, piccolo centro montano incastonato sulla sommità della Valle dell’Aniene. La manifestazione svoltasi nella piazza

Grande pomeriggio di allegria sabato scorso nel piccolo borgo di Cervara di Roma, piccolo centro montano incastonato sulla sommità della Valle dell'Aniene. La manifestazione svoltasi nella piazza

principale del piccolo borgo, ha visto la presenza di diversi gruppi bandistici e di un gruppo di Majorettes.

In particolare erano presenti: la Banda "La Diana" di Cervara di Roma, la Banda "G.Puccini" di la Botte di Guidonia, Complesso Bandistico di San Polo dei Cavalieri 1863, Associazione Bandistica di Sacrofano

accompagnate dalla presenza delle "Blue Stars Majorettes" di Valmontone.

L'evento è stato organizzato dal Complesso Bandistico "La Diana" di Cervara di Roma con a capo il Presidente Mario Rapone, con il Patrocinio del Comune di Cervara di Roma e vari sponsor che hanno reso possibile la manifestazione.

Il programma dell'intenso pomeriggio si è aperto dalle ore 16:30 con dapprima l'ingresso in piazza dei complessi bandistici e delle Majorettes e successivamente con il saluto del primo cittadino di Cervara di Roma, Giovanni Mitelli il quale ha fatto un po' la cronostoria del complesso bandistico "La Diana" dando il benvenuto a tutti i presenti e facendo l'augurio di un successo sempre maggiore ai componenti della "Diana".

Ogni banda ha eseguito dapprima dei brani di repertorio accompagnando l'esibizione delle "Blue Stars Majorettes" di Valmontone ed infine tutte le bande hanno eseguito un brano all'unisono, riscuotendo una miriadi di applausi da parte delle persone presenti.

Dopo una gradita sosta per la cena, i complessi bandistici hanno eseguito un vero e proprio concerto esibendosi una alla volta con dei loro brani di repertorio.

Infine il Presidente del complesso bandistico "La Diana" di Cervara di Roma Mario Rapone ha premiato le Bande, le Majorettes e il Sindaco consegnando loro una targa ricordo della manifestazione.

Gli organizzatori hanno ringraziato l'Amministrazione Comunale di Cervara di Roma, tutte le Bande Musicali intervenute, le "Blue Stars Majorettes" di Valmontone, tutti i presenti intervenuti all'Anniversario e l'organizzazione che si è adoperata per far si che la manifestazione si svolgesse nei migliori dei modi.

Anche noi insieme a molti presenti, ci auguriamo che l'organizzazione possa ripetere quanto prima un'intera giornata all'insegna del divertimento, dell'allegria, e della buona musica?

Cenni storici culturali su Cervara di Roma

Cervara di Roma è un comune italiano di 472 abitanti della provincia di Roma nel Lazio.

Cervara di Roma dista 70 chilometri da Roma, capoluogo della omonima provincia. Il territorio del comune risulta compreso tra i 419 e i 1.611 metri di altitudine sul livello del mare con un dislivello altimetrico complessiva pari a 1.192 metri. Il centro abitato comunale di Cervara posto a 1.053 m s.l.m risulta essere il più alto della Provincia di Roma e il secondo del Lazio dopo Filettino.

È la porta d'ingresso al Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini, che con i suoi 29.990 ettari rappresenta la più grande area protetta della Regione Lazio.

Tradizioni e folclore

17 gennaio Sant'Antonio Abate, con processioni, fuochi pirotecnici e cena in piazza per tutti.

Venerdì santo Tradizionale Processione

1, 2, 3 luglio Festa dei Santi Elisabetta e Felice patroni del paese con varie esibizioni bandistiche. Commemorazione dei caduti delle guerre e dei martiri di Valle Brunetta

15 agosto Processione dell'Inchinata caratteristico incontro tra due processioni.

16 agosto Festa di San Rocco con ballo della "Mammoccia", pupazza di carta intorno alla quale avvengono i festeggiamenti.

fine agosto "Palio di Campaegli", Torneo cavalleresco, "campo d'arme" di Campaegli

Museo della Montagna: transumanti e pitturi. Il museo si sviluppa su due piani, si articola nelle principali sezioni dedicate alla pastorizia, ai grandi cicli cerimoniali, all'attività femminile, ai costumi locali, con relativa oreficeria, "topoi" del bel costume italiano, all'agricoltura, all'artigianato, alla religiosità, a Munistrigliu, località che ospitava sia il santuario rurale della Madonna della Portella che la fonte e il lavatoio, importantissimo punto di ritrovo delle donne del paese. Offre attualmente al visitatore un apparato didattico consistente in schede in italiano, in inglese ed in Braille.

Negli anni '70 numerosi artisti ( tra cui Eric Hebborn, Giuseppe Ciotti e Julianos Kattinis ) vollero lasciare sui muri traccia del loro paesaggio con affreschi e murales. Agli inizi degli anni '80 il maestro Vincenzo Bianchi, titolare della Cattedra di Scultura dell'Accademia di belle arti di Firenze, coadiuvato dai suoi allievi, realizzò forme scultoree sulla roccia calcarea a strapiombo sulla piazzetta, definita "La Montagna D'Europa" dedicata alla pace nel mondo, modellata con sculture simbolo di fratellanza, pace e solidarietà.

Ma tra tutti gli artisti che hanno soggiornato e lasciato una loro testimonianza del paese, il pittore che ha immortalato il piccolo comune rendendolo famoso in Italia e in Europa fu Ernest Hébert (Grenoble, 1817 - La Tronche, 1908). Innamorato delle "cervaroles", fu il cantore di ogni loro espressione, di ogni loro gesto. Si installò nel paese ed iniziò a vivere la vita semplice, rude ed austera dei paesani. L'ambiente circostante ed il paesaggio crearono in lui una serenità d'animo ed una forza ispiratrice tanto che realizzò opere altamente significative, quasi tutte, in seguito, esposte con largo consenso della critica: Rosanera alla fontana, Le pic de Cervara (Il picco di Cervara), Une rue a' Cervara (Una strada di Cervara), Porteuse d'eau de Cervara (Portatrice d'acqua), Les Cèrvaroles (Donne di Cervara).

Il quadro che più di tutti eccelle è "Les Cèrvaroles" ora esposto a Parigi al Museo d'Orsay.

Eventi

ultima settimana di settembre Festa degli Artisti e Sagra del Tartufo

ultima settimana di dicembre Sagra della polenta

settimana di Ferragosto Torneo di calcetto "Alvaro Capretti - Enrico Trifella - Ivo Sgamuffa"

rassegna "Bruno Vailati" a Campaegli dal 1983 di educazione ambientale, equitazione ed equiterapie, rievocazioni storiche, artigianato, micologia

gennaio, Festa della Neve, Centro Outdoor Avventura

Il 23 agosto 2006 è stata conferita ad Ennio Morricone la cittadinanza onoraria. Il grande compositore aveva già dedicato nel 1998 alla cittadina "Il Notturno per Cervara" e "Passacaglia per Cervara", in occasione del gemellaggio culturale e civile di Cervara di Roma con Struga (Macedonia).

Nel 1991 l'Airone (rivista), con il Patrocinio della Comunità Europea, ha conferito a Cervara di Roma il diploma di Villaggio Ideale d'Italia. I Monti Simbruini sono stati insigniti da Airone nel 2004 come parte di 100 siti italiani pregiati per l'avifauna presente,

Il Sindaco Giovanni Mitelli riveste il "duplice incarico" in quanto è anche Vigile Urbano del Comune di Anticoli Corrado.

Alessandro Rapone

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cervara di Roma, grande successo per il 5° Anniversario del Complesso Bandistico La Diana

FrosinoneToday è in caricamento