Nord Ciociaria Ferentino

Ferentino, ancora meno tasse, conferma del servizio civico per i senza lavoro n el Prossimo Bilancio

Ferentino, la Giunta dell’Amministrazione Pompeo a Ferentino ha approvato lo schema di bilancio di previsione 2017. Si tratta di un documento di programmazione fortemente connotato dalla vicinanza alla popolazione e al mondo del lavoro.

Ferentino, la Giunta dell'Amministrazione Pompeo a Ferentino ha approvato lo schema di bilancio di previsione 2017. Si tratta di un documento di programmazione fortemente connotato dalla vicinanza alla popolazione e al mondo del lavoro.

Scendono ancora le tasse:

Nel 2017 l'Amministrazione Pompeo ha ridotto la Tosap del 10% così da favorire soprattutto le attività commerciali e le attività edilizie. Confermati anche gli incentivi per l'apertura di nuovi esercizi commerciali. L'Amministrazione Pompeo con un provvedimento che sarà emanato nei prossimi giorni ridurrà anche la tassa sui rifiuti, grazie ai risparmi ottenuti con la raccolta differenziata.

Conferma del servizio civico per coloro che sono senza lavoro

Anche nel 2017 l'Amministrazione Pompeo mette a disposizione delle persone prive di occupazione di Ferentino la possibilità di essere impiegate in lavori di pubblica utilità con la conferma del Servizio Civico.

Incentivi per lo smaltimento dell'amianto

Conferma anche degli incentivi per i lavori smaltimento del cemento-amianto ancora presente in molte costruzioni presenti sul territorio. Si tratta di opere indispensabili per la tutela della salute e per sorvegliare il corretto smaltimento dei rifiuti pericolosi.

Riparte, dunque, all'insegna dell'efficienza e della funzionalità il lavoro dell'Amministrazione comunale di Ferentino.

"Approvare lo schema di bilancio per un Ente pubblico - ha spiegato l'assessore Martini - è come mettere benzina nel motore di una macchina. Senza non potrebbe camminare. Noi lo abbiamo fatto anticipando i tempi, grazie al lavoro attento e oculato portato avanti negli anni scorsi".

"Con questo atto - ha aggiunto il sindaco Pompeo - possiamo programmare con più efficacia l'azione amministrativa, con l'obiettivo di dotare la nostra città di maggiori servizi e opportunità per i cittadini, per le imprese, per il territorio. Dopo che nel 2016 abbiamo inaugurato la Città della Sport e riaperto l'ufficio del Giudice di Pace, per quest'anno vogliamo raccogliere i frutti di un lavoro di programmazione che viene da lontano. Auspichiamo di arrivare all'apertura della Casa della Salute: di concerto con la Asl di Frosinone, stiamo lavorando per migliorare e riqualificare le aree parcheggio e attivare nel più breve tempo possibile la struttura. Contiamo inoltre di tagliare il nastro della stazione ferroviaria inserita nel progetto 500 stazioni di Rfi Italia: uno scalo moderno, con tutti i servizi e i confort e un parcheggio potenziato nel numero dei posti auto e nella sicurezza.

Infine, continueremo, secondo quel tratto distintivo che ci caratterizza, con le nuove opere: la rotatoria all'uscita dal casello autostradale, nuovi parcheggi, la sistemazione di Villa Gasbarra. Oltre alla consueta attenzione all'ambiente, al sociale e alla cultura".

FERENTINO, ASSESSORE BACCHI SU SICUREZZA CITTADINA

"Sul tema della sicurezza dei cittadini e del territorio c'è bisogno di lavorare quotidianamente in sinergia con le istituzioni deputate e con le forze dell'ordine. Trattandosi di un argomento assai delicato, come è facile intuire, è più importante agire che non farne argomento di polemica o di intervento sulla stampa, senza per questo sembrare insensibili all'argomento, anzi, l'esatto contrario. Proprio questo lavoro sta facendo, per quanto di competenza, l'Amministrazione comunale ogni giorno".

E' quanto evidenziato dall'assessore con delega alle politiche per la sicurezza Luca Bacchi, in merito agli ultimi accadimenti nella città.

"Il Comune è costantemente in contatto con la Prefettura e con le forze dell'ordine per avere attenzione e controllo quotidiano del territorio. Siccome però ho dovuto registrare interventi spesso poco esatti e che non danno nessun contributo positivo alla causa, mi preme fare alcuni chiarimenti: in primo luogo la convocazione di tavoli sulla sicurezza è competenza della Prefettura, laddove ne evidenzi la necessità. Molta confusione anche sull'aspetto relativo alla videosorveglianza che non è la risoluzione di tutti i problemi, ma un possibile deterrente. Purtroppo, anche questo un aspetto di tutta evidenza, le telecamere non sono presenti su tutto il territorio comunale. L'impegno dell'Amministrazione, già avviato, è quello di potenziarla per cercare di arrivare a controllare tutti i punti più strategici della città, così come continueremo a richiedere controllo e presenza delle forze dell'ordine: un lavoro, tra l'altro, che stanno facendo in maniera assidua, come dimostrano i risultati già raggiunti in questi giorni, grazie al loro intervento.

Mi preme infine evidenziare la necessità di affrontare questa problematica con la collaborazione di tutti, ciascuno per le proprie competenze e responsabilità, non dividendoci ma facendo squadra su un tema che purtroppo non riguarda solo la Ferentino, ma l'intero territorio provinciale e che ha bisogno di unità d'intenti e di azioni proprio per essere efficace".

Luca Bacchi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferentino, ancora meno tasse, conferma del servizio civico per i senza lavoro n el Prossimo Bilancio

FrosinoneToday è in caricamento