Nord CiociariaToday

Ferentino, arrestato un 21 romeno per oltraggio e resistenza

Ferentino, i Carabinieri i della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio, traevano in arresto per “resistenza, oltraggio e minaccia a Pubblico Ufficiale” un 21enne di origine romena residente in  quel...

Ferentino, i Carabinieri i della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio, traevano in arresto per “resistenza, oltraggio e minaccia a Pubblico Ufficiale” un 21enne di origine romena residente in quel luogo.

In particolare, i militari operanti intervenuti a seguito di segnalazione per “lite in corso” tra alcuni stranieri, giunti sul posto rinvenivano solo il predetto che, in evidente stato di alterazione psico-fisica dovuto verosimilmente all’abuso di sostanze alcoliche, allo scopo di sottrarsi al controllo proferiva inizialmente nei loro confronti frasi minacciose e oltraggiose tentando poi di colpirli con calci e pugni venendo però immediatamente bloccato e tratto in arresto.

L’arrestato, ad espletate formalità di rito, veniva trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Anagni in attesa del rito direttissimo.

SANT’ELIA FIUMERAPIDO, SEQUESTRATA ABITAZIONE IN COSTRUZIONE DIFFORME

In Sant’Elia Fiumerapido, i militari della locale Stazione, in collaborazione con personale della polizia locale, nel corso di un predisposto servizio teso a contrastare l’abusivismo edilizio, deferivano in stato di libertà, ai sensi dell’art. 44 del DPR 380/2001, un 34enne del luogo per aver realizzato opere in cemento armato difformi da quelle autorizzate.

Nel corso del sopralluogo gli operanti accertavano che il predetto aveva realizzato delle travi a rovescio in cemento armato, in un costruendo fabbricato non previste nel progetto approvato.

La struttura, per un valore di € 20mila circa, veniva sottoposta a sequestro.

VICALVI, “BECCATO” UN ECUADOREGNO PRIVO DI PATENTE DENUNCIATO E PROPOSTO PER FOGLIO DI VIA

In Vicalvi, i militari della Stazione Carabinieri di Alvito, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio, fermavano un autocarro alla cui guida sorprendevano un 39enne cittadino equadoregno, già censito, sprovvisto della patente di guida poiché mai conseguita. Lo straniero veniva pertanto deferito per “guida senza patente” nonché, ricorrendone i presupposti di legge, proposto per l’irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel comune per anni tre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il mezzo utilizzato veniva posto sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento