menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferentino, "Cinema, che passione", inizia il nuovo corso sul linguaggio del cinema a cura dell' associazione culturale Atelier Lumiere

"Cinema, che passione", inizia il nuovo corso sul linguaggio del cinema, organizzato dall'associazione culturale Atelier Lumiere, all'ITIS Morosini di Ferentino, oltre sessanta gli studenti già iscritti. Mercoledì 24 c. m., alle ore 11,30...

"Cinema, che passione", inizia il nuovo corso sul linguaggio del cinema, organizzato dall'associazione culturale Atelier Lumiere, all'ITIS Morosini di Ferentino, oltre sessanta gli studenti già iscritti. Mercoledì 24 c. m., alle ore 11,30, nell'aula multimediale dell'Istituto ci sarà l'inaugurazione e la prima lezione di questo progetto cinematografico finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile e dalla Regione Lazio, Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili.

Il corso prevede venti lezioni in aula sull'evoluzione e l'analisi del linguaggio cinematografico con l'ausilio di proiezioni di slide, documentari, film d'epoca e contemporanei. Saranno esaminate le figure professionali che compongono la troupe, il loro apporto creativo e la funzione specifica nella produzione. S'insegnerà anche il metodo per ideare e scrivere un soggetto e come sviluppare la sceneggiatura. Particolare approfondimento sarà dato alla tecnica di ripresa e di regia cinematografica. Al termine della parte teorica sarà girato un cortometraggio diretto dal regista Fernando Popoli, presidente di Atelier Lumiere, che avrà come attori e stagisti gli stessi corsisti e altre figure professionali. Le lezioni saranno tenute dallo stesso Popoli, dal prof. Giovanni Curtis, docente universitario, dal sociologo e giornalista Maurizio Lozzi e da Sergio D'Offizi, storico direttore della fotografia del cinema italiano, con suo attivo oltre centoventi film, tra questi tutti quelli di Alberto Sordi regista e il famoso film di Massimo Troisi, Ricomincio da tre. Il progetto è condiviso dai professori: Elvira Ciuffarella, con l'incarico di referente, e dai prof. Francesco Battisti e Anna Biagioni, che si sono prodigati da tempo per l'organizzazione collaborando per la sua migliore riuscita, e ha avuto l'approvazione del preside, il prof. Maurizio Fanfarillo. Le iscrizioni sono riservate ai giovani dai 14 ai 35 anni e sono ancora aperte per un numero limitato di posti. Il corso è gratuito, per maggiori informazioni chiamare il numero: 3482114922.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento