Nord CiociariaToday

Ferentino, il comune punta forte sul rilancio del centro storico e delle attività commerciali

Una serie di opportunità e di misure per rilanciare il Centro storico e soprattutto il commercio. Alcune di queste opportunità sono il risultato di provvedimenti diretti da parte dell’Amministrazione del sindaco Antonio Pompeo,

Ferentino-Municipio

Una serie di opportunità e di misure per rilanciare il Centro storico e soprattutto il commercio. Alcune di queste opportunità sono il risultato di provvedimenti diretti da parte dell’Amministrazione del sindaco Antonio Pompeo, altre nascono della partecipazione, andata a buon fine, a bandi di enti sovracomunali. Così il Comune di Ferentino intende sostenere e supportare la crescita delle attività commerciali, in particolare di quelle presenti nel centro cittadino.

Per quanto concerne i provvedimenti emanati dal Comune, è attivo il contributo di tre mila euro di sconto sulle imposte comunali per coloro che avviano un’attività commerciale nel centro storico, o che l’hanno avviata da un massimo di sei mesi.

Tale opportunità agevola chi vuole investire nel città gigliata, abbattendo del 50% le imposte comunali della Tosap, della tassa sui rifiuti, della Tasi e dell’Imu per un importo massimo di tremila euro per i primi tre anni di attività.

Vi possono accedere coloro che sono interessati ad avviare una qualsivoglia tipologia di attività, rivolgendo specifica richiesta agli uffici comunali.

A questo provvedimento, se ne aggiunge un altro, specifico per tutte le tipologie di occupazione di suolo pubblico a carattere temporaneo. Per il 2017 l’Amministrazione comunale ha rivisto al ribasso l’aliquota della Tosap: meno 10% rispetto a quanto dovuto nel 2016. Una misura utile a stimolare le iniziative di carattere commerciale, in quanto è diventato più conveniente esporre merce per i negozi, per i bar posizionare tavoli e sedie all’aria aperta, per gli ambulanti frequentare con i propri banchi il mercato cittadino.

A queste possibilità già di rilievo, è notizia delle ultime ore, si è aggiunta l’ufficialità dell’approvazione del progetto sulle Reti d’impresa da parte della Regione Lazio, per un importo di 100 mila euro. Si tratta di una iniziativa in cui il Comune ha coinvolto circa 40 attività commerciali e che prevede interventi per il miglioramento dell’arredo urbano con l’istallazione di nuovi punti luce a risparmio energetico, panchine, fioriere, attrezzature e giochi per bambini; sistemazione dell’accessibilità al Parco dell’Orto del Vescovo; un piano di marketing che promuova complessivamente le attività commerciali e l’offerta turistico – culturale locale attraverso l’utilizzo delle moderne tecniche di comunicazione, oltre all’installazione di nuovi pannelli informativi, di un nuovo punto informativo e di videocamere per la sicurezza.

“Puntiamo forte e con opportunità concrete – hanno spiegato il sindaco Antonio Pompeo e l’assessore Massimo Gargani – al rilancio sia del centro storico che delle attività commerciali. Lo stiamo facendo con progetti mirati come quello delle Reti d’impresa e con una politica fiscale di incentivi. Attraverso queste opportunità, attraverso la riqualificazione urbana e il potenziamento dei servizi, attraverso i progetti specifici, è nostra intenzione ridare al centro storico la sua vitalità, sfruttandone la bellezza, la particolarità e le tante testimonianze storiche ”.

POMPEO SU ATTIVITÀ PROSTITUZIONE

“Intendo ringraziare le Forze dell’Ordine che, con appositi servizi istruiti dal Questore Filippo Santarelli, nella serata di ieri, hanno dato concretezza alle Ordinanze contro l’esercizio della prostituzione emesse da noi Sindaci dei Comuni competenti nella zona dello stradone Asi e delle aree circostanti.

Parimenti intendo complimentarmi per la sollecita attivazione del tavolo di coordinamento di tutte le Forze dell’Ordine, comprese le Polizie Municipali e la Polizia Provinciale, per l’organizzazione dei servizi tesi al rispetto delle medesime Ordinanze.

Con ogni evidenza la collaborazione tra territori e la già collaudata sinergia tra le Forze dell’Ordine ottiene risultati altrimenti impossibili”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo afferma il Sindaco di Ferentino e Presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento