menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferentino, sulla sede corso fashion design la Timi (pd); difenderemo in tutti i modi la nostra citta’

“Consideriamo quanto dichiarato dal direttore dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone, dal rappresentante degli studenti e dal rappresentante dei docenti, un vero e proprio sgarbo nei confronti della città di Ferentino.

"Consideriamo quanto dichiarato dal direttore dell'Accademia di Belle Arti di Frosinone, dal rappresentante degli studenti e dal rappresentante dei docenti, un vero e proprio sgarbo nei confronti della città di Ferentino. Una città che si è sempre messa a disposizione per favorire la presenza e il lavoro dei docenti e dei ragazzi dell'Accademia. Un impegno che oggi viene messo in discussione, anzi addirittura non tenuto in nessuna considerazione e del quale si può fare a meno senza colpo ferire. Questo atteggiamento non lo riteniamo giusto e concordiamo con questo già affermato dal Sindaco Antonio Pompeo di opporci in tutte le sedi di competenza per impedire che venga portato a compimento il progetto di spostamento del Corso di Fashion Design da Ferentino a Frosinone, così come richiesto da alcuni o forse semplicemente solo da un singolo, affetto da manie di protagonismo al contrario. Ma anche su questo aspetto andremo fino in fondo".

E' quanto afferma il capogruppo del Partito Democratico in seno al consiglio comunale di Ferentino Stefania Timi.

"Piano appoggio al sindaco Pompeo, anche nel ruolo di Presidente della Provincia, affinché adotti tutti gli atti che tale situazione richiede. Il Sindaco\Presidente anche nel corso degli ultimi incontri ha ribadito la volontà di collaborazione perché ritiene, e noi con lui, la presenza dell'Accademia Ferentino una ricchezza per la città. Ma nemmeno questa disponibilità assoluta sembra bastare. Si mettono sul piatto argomentazioni risibili: un corso a Ferentino, dicono i sostenitori dello spostamento, impedirebbe all'Accademia di essere un luogo di incontro e di contaminazione dei saperi".

"Forse però - aggiunge Stefania Timi - non hanno bene chiaro che oggi viviamo nell'epoca della globalizzazione, dove si è in contatto da un capo all'altro della terra, dove si dialoga in tempo reale dall'Australia alla Danimarca solo per fare un esempio e dieci chilometri di distanza, quelli che separano Ferentino e Frosinone, impedirebbero la contaminazione? Non regge. Non regge anche rispetto alla dimensione di crescita che l'Accademia dovrebbe prefissarsi e per la quale dovrebbe aprirsi in maniera ancora più importante rispetto al territorio".

"Per cui - conclude il capogruppo del Pd in consiglio comunale - daremo battaglia per difendere il prestigio della nostra città, una città d'Arte tra l'altro, riconosciuta come tale e che può vantare tantissime testimonianze in tal senso, dunque non l'ultimo paesello del territorio. Facciamo appello, dunque, al Presidente De Vellis che finora ha manifestato, giustamente, piena condivisione non solo all'idea che il Corso di Fashion Design debba restare a Ferentino, ma che la stessa Accademia debba volare alto rispetto ad un progetto di crescita futura".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento