Nord CiociariaToday

Ferentino, Taglio del nastro per i lavori agli archi di Casamari

La zona degli Archi di Casamari, uno dei luoghi più caratteristici della città di Ferentino, torna a disposizione dei cittadini. Si è svolta oggi la cerimonia per la conclusione dei lavori voluti dall’Amministrazione del sindaco Pompeo per...

La zona degli Archi di Casamari, uno dei luoghi più caratteristici della città di Ferentino, torna a disposizione dei cittadini. Si è svolta oggi la cerimonia per la conclusione dei lavori voluti dall’Amministrazione del sindaco Pompeo per riqualificare, abbellire e rendere più funzionale l’intera area.

Presenti molti cittadini alla cerimonia del taglio del nastro, che ha visto la presenza di numerose autorità civili, religiose e militari, oltre a tante associazioni.

Molto bello l’intervento realizzato e diretto dall’ingegner Alessandro Pellino. La zona necessitava della bonifica di un movimento franoso che è stato rimosso. In più, è stata allargata la carreggiata: ora il traffico potrà scorrere in maniera più semplice. Sono stati ricavati anche dei posti auto che prima non c’erano, per potenziare il sistema dei parcheggi cittadini.

Questo per quanto riguarda l’aspetto funzionale e legato al decoro. Ma l’Amministrazione comunale non si è fermata qui e ha pensato bene di valorizzare l’intera zona anche con la creazione di un’area verde. Al di sotto della strada, infatti, è stato realizzato un vero e proprio punto ricreativo con la sistemazione di panchine, staccionate, cestini e nuovi punti luce. Ora l’intera zona si adatta molto bene per le passeggiate e per momenti all’area aperta. Dunque, un vero e proprio nuovo spazio di socializzazione a disposizione della città.

Soddisfazione per l’Amministrazione comunale di Ferentino è stata espressa dal sindaco Antonio Pompeo: “Quando si inaugura una opera, quando si taglia un nastro, significa che si è concluso positivamente un progetto, dunque tutto un lavoro di programmazione che ci sta dietro. Un sentito ringraziamento all’ufficio tecnico comunale, all’ingegner Benincasa, alla polizia locale, agli operai comunali e al personale impiegato nel servizio civico.Questo intervento sugli Archi di Casamari ci stava particolarmente a cuore, in quanto interessava una zona importante della nostra città e della sua storia. Abbiamo perciò voluto renderla più bella, con maggiore decoro e arricchirla anche come luogo di socializzazione. Continua, anche attraverso i lavori che termineremo nel prossimo periodo, la nostra azione con l’obiettivo di dare alla città di Ferentino più servizi, più sicurezza, più decoro, più verde, valorizzando il nostro patrimonio storico e architettonico”.

“Oggi è un momento di festa per la città di Ferentino – ha aggiunto l’assessore Luca Bacchi – si completa un lavoro che restituisce ai cittadini non solo un luogo simbolo come gli Archi di Casamari, ma anche nuovi parcheggi e un nuovo spazio all’aria aperta. L'auspicio ora è che tutti insieme contribuiamo a conservare e tutelare questo bene, che appartiene a tutti i ferentinati”.

SEGRETERIA PD, FERENTINO SPINGE LA MOZIONE DI MATTEO RENZI

Serrano le fila, in vista dell’elezione di domenica 30 aprile del nuovo segretario del Partito Democratico, i sostenitori della mozione Renzi a Ferentino.

E lo fanno attraverso un incontro organizzativo che si è svolto presso la sede del circolo Pd cittadino, proprio per rilanciare l’importanza della partecipazione e del voto a sostegno dell’ex premier.

Un incontro a cui hanno partecipato tantissimi cittadini e che ha visto la presenza di numerosi rappresentanti istituzionali: dal sindaco e presidente della Provincia di Frosinone Antonio Pompeo al senatore Francesco Scalia. In più diversi esponenti della locale amministrazione: il vicesindaco Luigi Vittori, l’assessore Franco Martini, i consiglieri Stefania Timi, Sandro Schietroma, Piergianni Fiorletta, oltre al segretario cittadino dei democratici, Mauro Campoli, al segretario dei Giovani democratici Giuseppe Zazzari e al dirigente regionale dei Giovani Democratici Andrea Pro.

Nel corso della manifestazione è stata evidenziata la bontà del percorso riformatore avviato da Matteo Renzi, figura imprescindibile non solo per il futuro del Partito Democratico, ma dell’intero Paese.

“Molto bene l’entusiasmo e la presenza in vista delle primarie di domani – ha dichiarato il sindaco e presidente della Provincia Antonio Pompeo – Ferentino è pronta a ribadire il sostegno a Matteo Renzi riannodando i fili di una legame sempre dimostrato nel corso degli anni e che trova il suo fondamento nella proposta politica innovativa, coinvolgente e moderna dell’ex presidente del consiglio”.

“Le primarie – ha concluso Antonio Pompeo – sono sempre un momento di partecipazione democratica che il nostro partito riesce a realizzare e questo è il modo migliore per tenere vivo il contatto con i cittadini. Ci aspettiamo una importante affluenza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Una partecipazione – ha concluso Pompeo – che di certo auspico per tutta la nostra provincia, rispetto ad un modello di partito che si confronta e dibatte sui valori e le linee programmatiche, ma che poi fa squadra e trova l’unità per affrontare le tante sfide di governo in cui è impegnato. Un partito dei cittadini, degli amministratori, dei territori. Questo è il Partito Democratico e questo è il senso del sostegno a Matteo Renzi. Questa, soprattutto, è la democrazia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento