menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferentino, Maddalena (SEL); differenziata sempre più giù. Il nostro comune sempre più fanalino di coda!

Il Comune di Ferentino è sempre più fanalino di coda nella raccolta differenziata sia in Italia e sia nella nostra Provincia, lo certifica l’Istituto Superiore per la Ricerca Ambientale (ISPRA).

Il Comune di Ferentino è sempre più fanalino di coda nella raccolta differenziata sia in Italia e sia nella nostra Provincia, lo certifica l'Istituto Superiore per la Ricerca Ambientale (ISPRA).

Secondo l'autorevole istituto del Ministero dell'Ambiente , infatti, il dato nel 2014 è ulteriormente sceso dal 9,08% del 2013 al 7, 97% nel 2014, proprio durante l'amministrazione del Sindaco Antonio Pompeo e dell' assessore all'ambiente, Franco Martini.

Un livello così , basso , che riporta il nostro Comune ai dati del 2011. Come a dire che a Ferentino si differenzia il "nulla". Sempre nel rapporto ISPRA, emerge chiaramente non solo la diminuzione della raccolta differenziata ma anche l'aumento dei rifiuti indifferenziati, che nel 2014, raggiungono la somma di 10 mila e 288 tonnellate.

Un Comune in controtendenza rispetto al resto della Provincia ,infatti, confrontando i dati del Comune di Ferentino ad esempio con quelli di altre città sui 20 mila abitanti il confronto è impietoso per il nostro Comune.

La raccolta differenziata ad Alatri in aumento negli anni ha raggiunto 63, 51% di differenziata e il quantitativo dei rifiuti indifferenziati sono scesi a 6 mila e 527 tonnellate. Anche il confronto sia con Anagni e sia con Ceccano è impari , nel primo Comune la raccolta differenziata è in aumento al 55,96% e i rifiuti indifferenziati sono scesi a 5 mila e 542 tonnellate , nel secondo Comune la raccolta differenzia è al 60% e i rifiuti indifferenziati sono scesi 6 mila e 575 tonnellate.

Analizzando questi ultimi dati, è chiaro che il Comune di Ferentino è "anni luce" lontano da Città confinanti e con le stesse caratteristiche territoriali

In tema di gestione dei rifiuti, si può definire il nostro Comune "fuorilegge" , in quanto non solo , non rispetta i limiti di legge del 65% dal 2012, ma nemmeno si avvicina ad essi ed inoltre non ci sono nemmeno segnali di miglioramento anzi di peggioramento.

L'incapacità dell'attuale maggioranza di governo nella gestione dei rifiuti, inevitabilmente cascano e pesano sulle spalle dei cittadini contribuenti, i quali a causa di questi dati negativi si troveranno a dividere un aumento di ulteriori 500 mila euro sulla tassa per lo smaltimento di rifiuti ,visto che la spesa prevista è passata da 3 milioni e 100 mila euro a 3 milioni e 600 mila euro.

Non è più tollerabile che per le incapacità amministrative nel raggiungere i parametri di raccolta differenziata fissati dalla Legge , siano i cittadini a pagare con aumenti continui e rilevanti della tassazione.

Tutto ciò è ancora più grave se si pensa che l'attuale Sindaco copre anche l'incarico di Presidente della Provincia, ente provinciale delegato proprio in materia di gestione di rifiuti , di certo, un cattivo amministratore locale sulla gestione dei rifiuti a livello comunale con il solo 7,97% di raccolta differenziata non può dare l'esempio in ambito provinciale a ben 91 Comuni (!)

Pesanti responsabilità, sono in capo all' Assessore all' Ambiente, che non si dimostra all'altezza dell'importante ruolo, in quanto , anche con la nuova ditta appaltatrice la situazione sembra non essere migliorata e l' aver voluto definire in capitolato un sistema che prevede ancora la raccolta con i cassonetti , (andando contro il deliberato unanime del Consiglio sul porta a porta in tutto il territorio) , non porterà nessun risultato.

Marco Maddalena, Capogruppo di Sinistra Ecologia e Libertà di Ferentino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento