Nord CiociariaToday

Fiuggi, “Aiuto papà ci sta picchiando!”: arrestato padre padrone

A chiedere aiuto alla Polizia di Stato un bambino di 10 anni dopo l’ennesima violenza del padre verso madre e fratello

02

A chiedere aiuto alla Polizia di Stato un bambino di 10 anni dopo l’ennesima violenza del padre verso madre e fratello

Mancano pochi minuti alle 2 della scorsa notte, quando arriva su linea di emergenza 113 del Commissariato di Fiuggi la richiesta di aiuto di un bambino di 10 anni, residente in un comune limitrofo.

E’ l’operatore della Sala Operativa a raccogliere il grido d’aiuto del piccolo che sta assistendo all’aggressione fisica del padre nei confronti di fratello e madre.

L’operatore mentre tenta di calmarlo si fa dare l’indirizzo di casa ed invia immediatamente una pattuglia delle Volanti sul posto.

Gli agenti raggiunto il luogo indicato trovano il bambino con madre e fratello diciottenne all’esterno dell’abitazione, cacciati fuori dal “padre padrone” dopo l’aggressione.

La donna racconta che il marito,come già accaduto in numerose altre occasioni, rientrato intorno all’una di notteubriaco, per futili motivi aveva dapprima colpito con schiaffi e pugni il figlio più grande e poi lei, intervenuta in difesa del ragazzo.

Ad assistere impotente alle violenze del padre il figlio minore che, seppur in preda al terrore, aveva trovato il coraggio di chiamare il 113.

A quel punto, gli operatori di polizia suonano al citofono dell’appartamento, dove l’uomo si è barricato, senza ottenere risposta.

I poliziotti riescono ad entrare all’interno grazie alle chiavi in possesso della moglie ma vengono subito aggrediti prima verbalmente e poi fisicamente con calci e spintoni.

Dopo averlo immobilizzato gli agenti accompagnano l’uomo negli Uffici del Commissariato di Fiuggi, dove viene arrestato per maltrattamenti in famiglia e resistenza a Pubblico Ufficiale; si svolgerà, in giornata, nei suoi confronti il processo per direttissima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si è conclusa, dunque, grazie al coraggio di un bambino ed alla professionalità della Polizia di Stato, una triste storia di violenze subite e non denunciate per paura di ritorsioni o con l’ormai disillusa speranza che il “padre padrone” cambiasse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento