Nord CiociariaToday

Fiuggi, chiesta a gran voce la riapertura della Palazzina Medica in Piazza Nassyria

Con una lettera indirizzata Al Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica Uff. Servizio Sanitario; Al Segretariato della Presidenza del Consiglio; Al Ministro della sanità Dott.ssa Beatrice Lorenzin; Al Presidente della Regione Lazio...

Con una lettera indirizzata Al Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica Uff. Servizio Sanitario; Al Segretariato della Presidenza del Consiglio; Al Ministro della sanità Dott.ssa Beatrice Lorenzin; Al Presidente della Regione Lazio; All'assessore regionale alla sanità; Al Presidente della ASL di Frosinone; Al Prefetto di Frosinone; Al Presidente della Provincia; Al Presidente degli Ordini dei Medici; Ai sindaci dell'area nord della Provincia di Frosinone e All'assessore alla sanità di Fiuggi diversi cittadini della città idroponica chiedono la riapertura del centro di primo intervento nella palazzina medica di Fiuggi, una struttura esistente, moderna,agibile da anni che attende di essere utilizzata per il suo scopo.

Cresce di giorno in giorno la richiesta nella città di Fiuggi di riaprire un centro di primo soccorso. È evidente come la salute sia al primo posto tra gli interessi e le preoccupazioni di ogni cittadino. Essa rappresenta diritto di ognuno, riconosciuto dall'articolo 32 della costituzione italiana. A Fiuggi siamo convinti che tale diritto non risponda ai minimi criteri di adeguatezza, avendo i cittadini diritto alle cure migliori. Tutti i giorni si possono constatare situazioni che hanno dell'assurdo...; anche per piccole escoriazioni e punti di sutura è necessario rivolgersi fuori città. Dunque come già detto la prima necessità è quella di riaprire un centro di primo soccorso con un servizio assistenziale H24 cercando di aggregarsi con i paesi: Trivigliano, Torre Cajetani , Fumone, Piglio, Serrone, Acuto, Altipiani, Trevi e Filettino. A tutto questo si dovrebbe aggiungere anche il servizio di telemedicina, così da poter garantire sul territorio una rapida assistenza sanitaria a tutela del diritto alla salute di ogni individuo oggi in città gravemente minato. Un centro di tale portata posto a Fiuggi rappresenta un'essenziale ed atteso servizio di soccorso medico che copre le distanze chilometriche della vasta estensione territoriale del nord e dell'alta Ciociaria. Con la chiusura dell'80% dei presidi sanitari del Lazio, le distanze si sono triplicate e quadruplicate con un allungamento dei tempi di intervento e con ricadute sulla efficacia dei soccorsi molte volte necessari per scongiurare nei pazienti gravi il pericolo di morte. Ovviamente questo tanto amato stabile a Fiuggi c'è ed è la palazzina medica,ex deposito Cotral, situata in piazza Nassiriya una struttura distribuita su tre piani e dotata di ampi locali, due ascensori, servizi igenici e sale di attesa per l'utenza senza barriere architettoniche. Una struttura richiesta al demanio da parte del comune in comodato d'uso, che quando è stata ristrutturata è costata al popolo di Fiuggi 3 miliardi delle vecchie lire, che doveva fungere da punto di primo intervento 118 e guardia medica essendo quindi dotata di ambulatori specialisti con macchinari, compreso UTR e altri servizi e non sappiamo quanti miliardi é costato il nuovo deposito COTRAL. La nostra cittadina ha la ricettività più alta tra tutti i paesi limitrofi già elencati appartenenti al nord della Ciociaria essendo frequentata nei fine settimana per quanto riguarda i mesi invernali oltre ai mesi estivi dove aumenta considerevolmente perché è notoria l'alta vocazione turistica del posto quindi questo centro non si limiterebbe a curare solo i cittadini di Fiuggi e dei paesi limitrofi ma svolgerebbe un'assistenza turistica,purtroppo ora non si possono offrire tali servizi. La domanda che sorge spontanea quindi è: quale differenza intercorre tra il comune di Fiuggi e i comuni di Anagni, Ferentino e Alatri? Perchè la nostra palazzina che potrebbe offrire servizi sia mutuabili che a pagamento e ha una priorità essendo una struttura montana dell'alta Ciociaria non è in funzione? Inoltre bisogna parlare anche del servizio del 118 che attualmente operante sul territorio è un'eccellenza nonché l'unica ancora di salvataggio a cui rivolgersi per ogni situazione ma andrebbe migliorato con maggior personale, mezzi e migliori strutture essendo chiamato ad un impegno gravoso all'interno di un enorme territorio. Proprio per quanto riguarda i mezzi, bisogna specificare che l'autoambulanza e l'auto medica d'estate sono esposte ai raggi solari, mentre d'inverno sono esposte al gelo e talvolta si hanno problemi per montare le catene da neve e per questo andrebbe fatta una copertura per i mezzi, aggiungendo anche una griglia fognaria con un attacco idraulico, per pulire l'autoambulanza che molte volte si trova a trasportare feriti gravi con perdite di sangue. Inoltre non si dovrebbe trascurare la possibilità di un collegamento diretto con il policlinico Tor Vergata per un ricovero in regime di eccellenza attraverso l'utilizzo di un elicottero dato che abbiamo anche l'eliporto che si trova presso la sede dei Pompieri di Fiuggi. Le autorità sanitarie provinciali, i medici di medicina generale del territorio senz'altro primi testimoni delle gravi problematiche sanitarie, il sindaco, l'amministrazione comunale di Fiuggi e dei paesi limitrofi si facciano carico di richiedere alla direzione sanitaria di competenza, alle autorità politiche, provinciali, regionali e nazionali, la soluzione al problema della salute, vista la pesante situazione dell'ospedale F. Spaziani di Frosinone e dell'ospedale San Benedetto di Alatri che si dimostrano ogni giorno sempre più intasati non riuscendo a soddisfare i bisogni della popolazione. In conclusione visto che i disagi non mancano il bisogno aumenta e lo stabile è disponibile perché oggi la vogliono prendere altri enti, una struttura pagata con le tasse del popolo di Fiuggi? Se non resterà al popolo chi ci ridarà i nostri soldi?

IL POPOLO DI FIUGGI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento