rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Nord Ciociaria Fiuggi

Fiuggi, fff 2017: Alex Infascelli e i workshop conquistano giovani e pubblico

Margherita Buy e Sergio Castellitto i più grandi interpreti italiani viventi

Margherita Buy e Sergio Castellitto i più grandi interpreti italiani viventi

Al FFF grande partecipazione per i workshop sul videomaking e sulla serialità. Il primo - condotto da Daniele Cernicchi e Matteo Dell'Antonio della Dedalo Films e dal filmaker Pietro Nigro - ha coinvolto i giovani giurati della kermesse e il pubblico, alternando teoria e attività pratica, concludendosi poi con un capitolo sulla color correction, realizzata con DaVinci Resolve. Gli approfondimenti sulle serie tv Billions e 13 Reasons Why - realizzati da Luigi Granato e Francesca Caneva - si sono concentrati sull'analisi delle strutture narrative e dell'arco di trasformazione dei personaggi.

Protagonista della sera Alex Infascelli con il suo film Piccoli crimini coniugali. A termine della proiezione il regista ha intrattenuto una conversazione con i ragazzi che hanno avuto l'opportunità di rivolgere domande e soddisfare le loro curiosità. «Ho voluto fotografare una situazione specifica - ha spiegato il regista parlando del suo film - ma allo stesso tempo affrontare temi universali. Sono fortemente convinto che il cinema sia prima di tutto storia e scrittura e solo dopo visione, per questo motivo avevo bisogno dei più grandi interpreti italiani viventi e non potevo che scegliere Margherita Buy e Sergio Castellitto».

Nella mattinata di martedì 25 luglio Infascelli ha nuovamente incontrato giovani giurati e pubblico, approfondendo la propria concezione di cinema e regia: «il compromesso del regista è quello di rendere la sua visione possibile passando attraverso i collaboratori e le decisioni dei finanziatori. Se ciò non è realizzabile la cosa da fare è riportare tutto a sé, unico modo per avere totale libertà».

Nel pomeriggio seguiranno i Meet&Greet con il creative director Federico Mauro e con il sound designer Maurizio Argentieri, mentre la sera verrà proiettato Il padre d'Italia cui seguirà l'incontro con l'attrice Anna Ferruzzo.

Mercoledì 26 luglio inizierà il concorso di film inediti con le proiezioni di Hevn (Norvegia;2015) e Pretenders (Estonia, Lituania; 2016) e sarà protagonista dell'incontro con il pubblico il direttore della fotografia Luca Bigazzi; la sera verrà proiettato Il più grande sogno di Michele Vannucci cui seguirà la conversazione di Giovanni Pompili - produttore del film - con il pubblico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiuggi, fff 2017: Alex Infascelli e i workshop conquistano giovani e pubblico

FrosinoneToday è in caricamento