Nord CiociariaToday

Fiuggi Film Festival “protagonisti nell’ombra” del cinema si confrontano con i giovani

Fiuggi, pagare un biglietto significa riconoscere dignità a prodotti e persone

lettere oppio

Fiuggi, pagare un biglietto significa riconoscere dignità a prodotti e persone

«Voi ragazzi dovete credere nel cinema e tornare in sala: pagare un biglietto, o anche un abbonamento on demand, significa passare dall’illegalità alla legalità, ma ancor di più significa dare dignità al prodotto audiovisivo e alle persone che ci hanno lavorato. Fino a quando non si farà questo passaggio mentale e questo cambio di prospettiva non usciremo mai dalla crisi cinematografica». Con queste parole Federico Mauro – creative director della Vertigo e responsabile delle campagne di comunicazione dei principali film italiani contemporanei – ha incantato i giovani giurati del Fiuggi Film Festival, utilizzando un linguaggio a loro vicino e riportando temi e problematiche che vivono quotidianamente nel loro rapporto con il cinema e i new media. Nel pomeriggio ha parlato con il pubblico Maurizio Argentieri, sound designer per film del calibro di The Passion e To Rome With Love, approfondendo il complesso e troppo spesso sottovaluto ruolo del suono nel cinema. Parlando di doppiaggio Argentieri ha criticato l’usanza italiana di praticarlo in tutti i prodotti: «gli attori stranieri vengono pagati milioni non per la loro faccia, ma soprattutto per il loro modo di muoversi e di parlare. Tutto ciò da noi viene completamente perso, quello che vediamo è un surrogato, non è ciò che il regista ha voluto comunicarci, ma quello che il mercato ha voluto comunicarci».

A termine dell’affollata proiezione serale de Il padre d’Itala, l’attrice Anna Ferruzzo ha raccontato al pubblico la sua interpretazione del film: «il concetto più forte è quello che l’amore a prescindere da chi ce lo dà, a prescindere da chi siano i nostri genitori, è un valore universale, è un valore che sta sopra di noi che ci governa e del quale non riusciamo a fare a meno».

Nella mattinata di mercoledì 26 luglio ha avuto inizio il concorso di film inediti con la proiezione di Hevn (Norvegia; 2015) a cui hanno partecipato più di cento persone. Nel pomeriggio sono previsti la proiezione del secondo lungometraggio in gara – Pretenders (Estonia, Lituania; 2016) – e l’incontro con Riccardo Dal Ferro, filoso e youtuber che guiderà la giuria giovani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovedì 27 luglio sono programmate le proiezioni dei film Daughter (Iran; 2016) e Dark Fortune (Svizzera; 2016) e l’incontro con Luca Bigazzi, direttore della fotografia vincitore di sette David di Donatello. La serata sarà invece dedicata alla commemorazione di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, attraverso un ricordo dei due magistrati, un videomessaggio di Maurizio Costanzo, l’accompagnamento musicale di Santino Cardamone – ex X Factor – e la proiezione di Sicilian Ghost Story, film evocativo sulla tragedia senza fine della mafia di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento