menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiuggi, i 25 anni di FiuggiPlateaEuropa al giardino dell’Excelsior

FiuggiPlateaEuropa, la più longeva manifestazione culturale di Fiuggi, compie venticinque anni. E lo fa alla grande con una serie di appuntamenti iniziati a Roma (convegni su Garibaldi in Campidoglio, sulla strage nazista di Caiazzo al Palazzo...

FiuggiPlateaEuropa, la più longeva manifestazione culturale di Fiuggi, compie venticinque anni. E lo fa alla grande con una serie di appuntamenti iniziati a Roma (convegni su Garibaldi in Campidoglio, sulla strage nazista di Caiazzo al Palazzo delle Esposizioni e sull'urbanistica del '9oo alla Sala delle Colonne della Camera dei Deputati), proseguiti con la gita dei cognomi degli Anticoli in visita a Fiuggi a maggio e con Festivalmente che ha radunato per tre giorni, a metà giugno, le più prestigiose figure scientifiche a parlare del benessere mentale. Venerdì 4 luglio, presso il Giardino dell'Excelsior a Fiuggi città, si inaugurano gli incontri letterari di "Libri al Borgo" con Livio Spinelli che in compagnia di Pino Pelloni e Luciano Lucarini presenteranno "Il Sionismo in Italia e la politica estera fascista".

Gli appuntamenti culturali borghigiani che dureranno sino alla fine di settembre ospiteranno nel mese di luglio: Alex Pietrogiacomi (5 luglio), Giovanna Morzillo (6 luglio),Silvano Ferrarretto (8 luglio) Giovanna Napolitano (10 luglio), Orazio Andrea Santagati (12 luglio), Pino Pelloni e Pietro Benezzi (13 luglio), Isabella Borghese (19 luglio), Stella Bassani e Luca Bonaffini (23 luglio), Piero Cesari (25 luglio) e Pino Pelloni e Livio Spinelli (26 luglio).

Si tratta di presentazioni di libri, di confronti culturali come quello sulla vera storia di Anticoli e l'altro sul Giardino di Giorgio Bassani, di conferenze dedicate all'idea d'Europa, di musica ebraica. Il tutto condito da performaces artistiche nei vicoli del Ghetto proposte dal Cantiere d'Arte Anticolano coordinato da Pietro Benezzi e Xavier Wuz che presenterà anche le opere dell'artista tedesca Gudrun Sleiter.

Un programma destinato alla rivalutazione del centro storico, delle sue pietre e della sua architettura. Un'occasione per ritrovare le proprie radici e riappropriarsi della propria storia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento