menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiuggi, i vestiti nuovi dell’imperatore

Continua l’incessante programmazione del Teatro Comunale di Fiuggi. Animata dal progetto FiuggiTeatroScuola, dai laboratori del Consiglio dei Giovani e dall’attività della compagnia teatrale TDO, la stagione della struttura teatrale comunale...

Continua l'incessante programmazione del Teatro Comunale di Fiuggi. Animata dal progetto FiuggiTeatroScuola, dai laboratori del Consiglio dei Giovani e dall'attività della compagnia teatrale TDO, la stagione della struttura teatrale comunale propone per il giorno 21 febbraio alle ore 18,00 con ingresso libero lo spettacolo: "I vestiti nuovi dell'imperatore" tratto dalla famosa novella di H. C. Andersen. La storia parla di un imperatore talmente vanitoso, talmente dedito alla cura della propria immagine che si fa raggirare acquistando un vestito che non esiste finendo per ridicolizzarsi andando in giro in completo "déshabillé "Ma il re non ha niente addosso!"; « Il re è nudo! » "Il tre è pazzo!"? I suoi sudditi gli urlano di tutto? ciononostante, il sovrano continua imperterrito a sfilare come se nulla fosse successo.In un contesto che richiama il teatro settecentescocon echi Molieriani l'originale versione teatrale che si prospetta tende a risaltare, con leggerezza e ironia, i molteplici e complessi temi che la novella si Andersen presenta. Il tema dell'apparire rispetto all'essere è senza dubbio l'aspetto che maggiormente risalta ad una prima lettura ma anche la disperata voglia di essere sempre al centro dell'attenzione, tipica della nostra società così "social", è un altro degli argomenti che rendono questa novella una sottile metafora della nostra esistenza. Per la regia di Luca Simonelli con Sara Carapellotti, Fabio Femia, Federico Giorgilli, Giacomo Tucciarelli e la collaborazione di Simone Giovannello.

Lo spettacolo è una ulteriore conferma della vivacità e della continua presenza del Teatro Comunale nella realtà cittadina. In un crescendo qualitativo e di continua proposta artistica la struttura comunale è il risultato di una politica culturale tendente a stabilizzare ulteriormente il teatro e la cultura in genere nella vita dei cittadini di Fiuggi e del comprensorio. Attraverso un facilitato accesso agli spettacoli (ricordiamo che sono tutti ad ingresso libero) l'intento, finora, è stato quello di gettare le basi per una consolidata attività non soltanto in termini di presenza (gli spettacoli ormai registrano sempre il tutto esaurito) ma anche di partecipazione diretta nei diversi laboratori teatrali permanenti che coinvolgono molti giovani e non della città e delle zone limitrofe. Ora l'obiettivo è quello di allargare ulteriormente l'offerta con spettacoli di richiamo nazionale e la formazione dei partecipanti ai corsi con l'allestimento di spettacoli in grado di inserirsi nei vai circuiti teatrali regionali e nazionali.

L'assessorato alla Cultura del Comune di Fiuggi, a cui fa capo l'intero progetto, vi aspetta quindi per il giorno 21 febbraio alle ore 18,00 e ne approfitta per ricordarvi i prossimi appuntamenti del Teatro: il giorno 13 marzo con la serata finale del premio drammaturgia italiana, il 23 aprile con lo spettacolo e la mostra fotografica dedicato a William Shakespeare in occasione delle celebrazioni del 400 anniversario della sua scomparsa e nel mese di maggio-giugno con la rassegna teatrale scolastica. Attività che verranno integrate anche da altre in via di programmazione e definizione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento