Nord CiociariaToday

Fiuggi, il commissariato P.S. arresta un cittadino rumeno a Torre Cajetaniper tentato furto grazie alla collaborazione dei cittadini

Nel primo pomeriggio di ieri su linea di emergenza 113 del Commissariato di Fiuggi arriva la segnalazione di un furto in atto presso un’abitazione del comune di Torre Cajetani.

02

Nel primo pomeriggio di ieri su linea di emergenza 113 del Commissariato di Fiuggi arriva la segnalazione di un furto in atto presso un’abitazione del comune di Torre Cajetani.

Due cittadini riferiscono all’operatore della Sala Operativa di aver sorpreso tre persone con accento dell’est all’interno di una casa i cui proprietari sono residenti nella Capitale.

I tre, inoltre, vistisi scoperti non hanno esitato a minacciali di morte, brandendo nella loro direzione un piede di porco allo scopo di guadagnarsi una via di fuga.

Due fuggono nel bosco adiacente mentre il terzo complice si allontana a bordo di un furgone.

Un pattuglia delle Volanti del Commissariato di Fiuggi viene inviata immediatamente sul luogo indicato dai richiedenti.

Lungo il tragitto gli agenti intercettano il furgone e dopo un breve inseguimento riescono a fermare veicolo.

Il conducente tenta a piedi di dileguarsi ma viene raggiunto e bloccato dai poliziotti.

Una perquisizione sul furgone consente il rinvenimento di diversi arnesi atti allo scasso, serviti, tra l’altro, per scardinare la grata della porta finestra dell’abitazione presa di mira, scelta dai malviventi per accedere al suo interno.

L’uomo fermato, un cittadino rumeno di 28 anni, è stato arrestato per tentato furto ed il furgone sottoposto a sequestro.

Sono tuttora in corso indagini tese ad individuare i due complici fuggitivi.

L’arresto di ieri testimonia quanto importante sia la collaborazione “cittadino - Polizia di Stato” per il raggiungimento dell’obiettivo comune: sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento