Nord CiociariaToday

Fiuggi, sopralluogo in albergo immigrati. Incitti: "pronti alle barricate"

Sopralluogo di CasaPound Italia presso l'Hotel Daniels di Fiuggi, ovvero la principale struttura che ospita i 55 immigrati arrivati nei giorni scorsi nella cittadina termale

Sopralluogo di CasaPound Italia presso l'Hotel Daniels di Fiuggi, ovvero la principale struttura che ospita i 55 immigrati arrivati nei giorni scorsi nella cittadina termale





Alcuni militanti del movimento, guidati dal responsabile provinciale Fernando Incitti, si sono recati sul posto per avere un quadro completo della situazione.

''Oggi siamo a Fiuggi per portare la nostra vicinanza e solidarietà alla cittadinanza per l'arrivo dei 55 immigrati - ha dichiarato Incitti - Tutto fatto in sordina, catapultati in una cittadina in piena crisi e popolata in maggioranza da anziani. Tutto ad opera della prefettura e della stessa cooperativa che ospitava gli immigrati che hanno provato a stuprare una donna italiana proprio qui pochi mesi fa, e che in questi mesi ha ospitato immigrati che si sono resi artefici di furti, spaccio di droghe e altre violenze''.



''Come immaginavamo, all'interno dell'albergo abbiamo trovato solo ragazzi di robusta costituzione, ne donne ne bambini, che bivaccavano e giocavano a pallone, e che se ne andavano in giro in totale libertà - ha continuato Incitti - i responsabili della cooperativa, che non hanno voluto parlare davanti alle telecamere per un confronto, si sentivano indispettiti e messi alle strette dalla nostra presenza, e hanno iniziato a fare scarica barile con le istituzioni riguardo questa assurda situazione''.


''Una delle cose più gravi che abbiamo notato, confermataci anche dai responsabili della cooperativa, è che la maggioranza degli immigrati ha già abbandonato la struttura di spontanea volontà - ha proseguito Incitti - per raggiungere la stazione ferroviaria e recarsi verso Roma e il nord Europa. Una miccia incontrollabile per l'ordine pubblico e la sicurezza, ritrovandoci in giro decine di persone di cui non sappiamo nulla e che poi ritroviamo sui giornali per reati e crimini a sfondo violento''.


''Questo è l'ennesimo pugno nello stomaco per Fiuggi, una cittadina che solo pochi anni fa era il fiore all'occhiello della provincia di Frosinone e che accoglieva turisti da tutto il mondo, e che adesso si trova in piena crisi turistica, occupazionale e di sicurezza - ha rimarcato Incitti - mentre cooperative e caritas continuano ad ingrassare sulle spalle degli italiani con il business immigrazione''.

''Potete fare di nascosto tutto ciò che volete - ha concluso Incitti -ma state pur tranquilli che noi non resteremo a guardare, insieme ai nostri simpatizzanti del posto e a tutti quegli italiani che non ne possono più di questa situazione. In caso dell'arrivo di altri immigrati, siamo pronti alle barricate''.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento