Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Nord Ciociaria

Fontana Liri, in Prefettura una riunione di coordinamento per definire i dettagli della  operazione artemide

Si è tenuta in Prefettura una riunione di coordinamento, presieduta dal Prefetto Emilia Zarrilli, per definire i dettagli dell’operazione denominata ARTEMIDE, durante la quale verrà rimossa e fatta brillare la  Bomba Aerea - da 500lbs tipo ANM...

Si è tenuta in Prefettura una riunione di coordinamento, presieduta dal Prefetto Emilia Zarrilli, per definire i dettagli dell'operazione denominata ARTEMIDE, durante la quale verrà rimossa e fatta brillare la Bomba Aerea - da 500lbs tipo ANM (GP) 64 di fabbricazione americana, risalente all'ultimo conflitto mondiale - rinvenuta presso un terreno sito in località Muraglione - Fonte Cupa, del Comune di Fontana Liri (FR).

Nel corso dell'incontro sono stati definiti alcuni dettagli della complessa fase preparatoria che prelude all'altrettanto delicata operazione di disinnesco da parte degli artificieri dell'Esercito, fissata per il 15 marzo p.v. Le possibilità di un'esplosione sono minime, ma il rischio è comunque reale e porterebbe a gravi conseguenze per edifici, persone e beni fino a una distanza di 1,800 metri dal luogo del ritrovamento dell'ordigno, interessando alcune zone dei Comuni di Arpino, Fontana Liri e Monte San Giovanni Campano. Dalle strade e dagli edifici dell' area, dovranno essere evacuate circa 6.000 persone, che saranno invitate a spostarsi al di fuori del perimetro interdetto per tutta la durata delle operazioni, fatta eccezione per le persone disabili, inferme, ultra-sessantacinquenni e per tutte le cosiddette categorie fragili, le quali potranno usufruire di apposite sistemazioni di ricovero.

Le varie fasi dell'intervento di evacuazione e bonifica dell'area, saranno coordinate dal Centro Coordinamento Soccorsi (CCS), istituito presso la Prefettura di questa provincia, in stretta comunicazione con un Incident Control Point ovvero l' Unità di Crisi Mobile (COM), che gestirà sul posto tutti gli adempimenti di carattere operativo, logistico ed organizzativo, necessari alle attività di bonifica.

All'incontro tecnico, è seguita una Riunione di Coordinamento delle Forze di Polizia, durante la quale sono stati individuati i varchi controllati che delimiteranno la "Zona Rossa" e definite le misure di vigilanza e presidio del territorio, con particolare attenzione alle attività di antisciacallaggio in zona di sicurezza della Danger Zone di despolettamento e brillamento dell'ordigno.

I soggetti interessati, in particolar modo i cittadini, saranno costantemente aggiornati, tramite il Sito WEB Istituzionale e gli account Twitter e Facebook della Prefettura, su tutte le informazioni relative all' operazione 'Artemide', sugli orari e il programma, sulle modalità di evacuazione e sui comportamenti da tenere.

Ulteriori incontri sono previsti per la definitiva condivisione del cronoprogramma delle attività da attuarsi, con l' adozione dei relativi provvedimenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontana Liri, in Prefettura una riunione di coordinamento per definire i dettagli della  operazione artemide

FrosinoneToday è in caricamento