Nord Ciociaria

Frosinone, a lezione di “stadio” gli studenti del Sulplicio di Veroli

Il Dirigente la DIGOS dr. Cristiano Bertolotti ed il Direttore Tecnico Capo Psicologo Dott.ssa Cristina Pagliarosi hanno illustrato a 360° il fenomeno tifoseria.

Il Dirigente la DIGOS dr. Cristiano Bertolotti ed il Direttore Tecnico Capo Psicologo Dott.ssa Cristina Pagliarosi hanno illustrato a 360° il fenomeno tifoseria.

Questa mattina, si è tenuto in Questura un nuovo incontro con gli studenti del Liceo Statale "Giovanni Sulpicio" di Veroli nell'ambito del progetto di "alternanza scuola - lavoro".

Dopo aver assistito alla partita di calcio valevole per la 38^ giornata del campionato di serie B, disputatasi al "Matusa" il 25 aprile tra Frosinone e Spezia, la scolaresca ha partecipato ad un incontro con il Dirigente la DIGOS dr. Cristiano Bertolotti che ha evidenziato i comportamenti corretti che il supporter deve seguire per non incorrere nel provvedimento del DASPO.

La tifoseria, prosegue il Funzionario, si divide in due gruppi, fidelizzati e non fidelizzati, ricordando che soltanto ai primi è consentito di seguire la propria squadra in trasferta in quanto possessori della c.d. tessera del tifoso.

L'analisi psicologica della tifoseria, unita dal forte senso di appartenenza al proprio gruppo , è stata sviluppata invece dal Direttore tecnico Capo Psicologo Dott.ssa Cristina Pagliarosi.

Il gruppo, animato dall'impegno quotidiano nel sostenere la propria squadra, trova proprio il culmine nel corso della competizione sportiva, dove la "massa" arriva a travolgere le regole del singolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, a lezione di “stadio” gli studenti del Sulplicio di Veroli

FrosinoneToday è in caricamento