Nord CiociariaToday

Frosinone, a piazza Risorgimento la grande Orchestra sinfonica russa

Dopo la riqualificazione di piazza Risorgimento da parte dall'amministrazione Ottaviani, a cui è seguita l'inaugurazione avvenuta lo scorso 27 luglio, la rinnovata e suggestiva area a ridosso del santuario di san Gerardo si appresta ad ospitare un...

locandina-9

Dopo la riqualificazione di piazza Risorgimento da parte dall'amministrazione Ottaviani, a cui è seguita l'inaugurazione avvenuta lo scorso 27 luglio, la rinnovata e suggestiva area a ridosso del santuario di san Gerardo si appresta ad ospitare un evento di caratura internazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e l'Ambasciata della Federazione Russa in Italia, il Comune di Frosinone ha infatti organizzato, per venerdì 18 agosto alle 21, il concerto di mezza estate con la grande orchestra sinfonica russa della Repubblica di Udmurtia. Il programma della serata sarà diretto dal M° Leonardo Quadrini; tenore, Fabio Andreotti. Tonino Bernardelli presenterà l'evento che porrà la città di Frosinone sotto i riflettori nazionali e internazionali. La regione di Udmurtia è celebre per aver dato i natali a Chaikowschi e per essere, dunque, territorio di grandi tradizioni e cultura. Tutto ciò si riflette sulla grande Orchestra sinfonica di Stato che ne rappresenta la "summa" musicale: nata per iniziativa dell'Unione dei Compositori, sin dalle origini si è imposta all'attenzione europea per il grande livello degli archi – compattezza e corposità - tipiche della tradizionale "scuola russa". Formata da 60 musicisti, l'orchestra esegue, nell'ambito di un repertorio che l'ha vista protagonista sui palchi di tutto il mondo, capolavori della grande musica sinfonica, opere, oratori, messe da Requiem classiche e moderne, gioielli musicali del jazz classico. Permanentemente impegnata nella ricerca dell'accuratezza timbrica e della massima interpretazione, l'Orchestra Sinfonica è apprezzata dal pubblico e dalla critica internazionale. A dirigerla stabilmente, il Maestro Nikolai Rogotnev; direttore ospite non residente, il Maestro Leonardo Quadrini, docente titolare di "Esercitazioni orchestrali" presso il conservatorio di Napoli "S.Pietro a Majella". Quadrini ha tenuto oltre 2600 concerti nei 5 continenti e nelle maggiori capitali, collaborando con artisti del calibro di Katia Ricciarelli, Ines Salazar, Cecilia Gasdia, Antonella Ruggiero, Lucio Dalla, Il Volo. Volto noto della tv, il maestro Quadrini è stato, spesso, al fianco di attori come Giancarlo Giannini, Michele Placido, Alessandro Preziosi. Fabio Andreotti, tenore, è stato notato e incoraggiato, perché intraprendesse la carriera di cantante, direttamente da Luciano Pavarotti. Da allora, si è aggiudicato diversi premi internazionali e si è esibito nei teatri di tutto il mondo, impegnandosi, tra le altre cose, in programmi di sostegno allo studio della musica in medio Oriente. Eclettico e avvincente il programma del concerto di mezza estate di venerdì 18 agosto a Frosinone: in scaletta, infatti, si alterneranno pagine tratte da Chaikowski, Puccini, Borodin, Rossini, Brahms, Bernstein, oltre a brani della tradizione partenopea come "Tu ca' non chiagne" e "Funiculì funiculà". L'evento musicale sarà totalmente gratuito ed aperto sia alla cittadinanza che ai turisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento