Nord CiociariaToday

Frosinone, abbruzzese (fi): asl fr dichiara carenza di personale ma poi investe risorse in piani di comunicazione e comitati che lasciano il tempo che trovano

La cosa che ci meraviglia di più nella gestione della Asl di Frosinone è che si certifica tramite atti e provvedimenti le gravissime carenze di personale sanitario “vero”,

Mario Abbruzzese-4

La cosa che ci meraviglia di più nella gestione della Asl di Frosinone è che si certifica tramite atti e provvedimenti le gravissime carenze di personale sanitario “vero”, ma nel frattempo ci si trastulla con il teatrino dei comitati degni di miglior causa come il comitato percorso nascita, oppure nella stabilizzazione dei coadiutori amministrativi per arrivare, infine, alla programmazione di piani di comunicazione in cui si sprecano migliaia di euro”. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale del Lazio di Forza Italia.

“Nella delibera 1040 del 30 giugno 2017, infatti, è annotato nero su bianco il perdurare della grave carenza di personale e “l’impossibilità di far fronte al mantenimento dei livelli essenziali di assistenza, atteso che tale situazione pregiudica il normale svolgimento delle attività connesse presso la UOC di Ostetricia e Ginecologia del P.O. di Frosinone”.

Le ostetriche, intanto, vengono messe a collaborazione a partita IVA. Ignari sono le pazienti e tutti i cittadini. E’ scritto a chiare lettere nell’atto sopra citato, dove si autorizza il conferimento di numero due incarichi di collaborazione professionale sanitario-ostetrico, per 36 ore settimanali e registrare il complessivo sul conto “Altre prestazioni sanitarie da privato” del bilancio di competenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La domanda quindi nasce spontanea se nelle strutture ospedaliere si faticano a garantire i livelli essenziali di assistenza perché la Asl con l’avallo del governo regionale continua a sperperare risorse in piani di comunicazioni, rivelatesi addirittura fallimentari, vedi gli ambufest, o a stabilizzare personale che nulla ha a che fare con l’attività sanitaria delle rete ospedaliera?”. Ha concluso Mario Abbruzzese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento