menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, Abbruzzese (fi): disservizi Cotral in provincia regione apra confronto con territorio. Nord Ciociaria abbandonato

"Alla luce dei recenti disservizi Cotral diffusi sul territorio provinciale e dovuti in parte ai nuovi orari dell'azienda è inprocrastinabile un confronto tra i rappresentanti delle istituzioni e l'assessore ai trasporti della Regione Lazio...

"Alla luce dei recenti disservizi Cotral diffusi sul territorio provinciale e dovuti in parte ai nuovi orari dell'azienda è inprocrastinabile un confronto tra i rappresentanti delle istituzioni e l'assessore ai trasporti della Regione Lazio, Michele Civita, al fine di elaborare un piano per rendere efficiente il trasporto pubblico locale, come chiedono a gran voce i cittadini della provincia di Frosinone". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio.

"Dalla Valle di Cimino, al frusinate, dall'area nord a quella sud della Ciociaria si susseguono ormai da tempo, disagi per studenti e lavoratori che usufruiscono quotidianamente del servizio Cotral. Questo stato di cose in negli ultimi giorni è diventato insostenibile per tutti i pendolari. Infatti, a causa dell'entrata in vigore dei nuovi orari, I disservizi si sono moltiplicati a dismisura. Molte corse sono state soppresse e di conseguenza le uniche disponibili sono state effettuate con mezzi stracolmi di persone, come succede, purtroppo, nei paesi sottosviluppati. E' evidente che tale situazione deve essere affrontano nel più breve tempo possibile e devono essere messe in campo azioni rivolte allefficientamento del servizio, visto e considerato che i pendolari pagano biglietti ed abbonamenti molto onorosi per viaggiare su mezzi fatiscenti senza essere sicuri di poter arrivare chi ne banchi di scuola e chi sul posto di lavoro.

Sono molti i sindaci e gli amministratori, anche di centrosinistra ad aver scritto alla regione e a Cotral per tutelare le esigenze dell'utenza. Ma ne Zingaretti ne Civita sono venuti a constatare la realtà del tpl in questa provincia. Non servono più annunci, ma un confronto serio tra istituzioni locali, comitati e il governo regionale". Ha concluso Abbruzzese.

Intanto, arrivano proteste anche dalla zona nord della Provincia, dove i Paesi di Filettino, Trevi nel Lazio, Piglio e Serrone, sono sempre più isolati, con i nuovi orari che hanno scombussolato tutti gli incroci e tutti i cambi di bus sia per andare a lavoro e sia per gli studenti. Da Serrone, poi non si può più andare a Roma in modo diretto perché sono state soppresse tutte le corse. Un vero disastro quindi è stato provocato con i nuovi cambiamenti
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento